Widgets Magazine
04:51 19 Settembre 2019

Tensioni USA-Iran potrebbero portare a crisi di rifugiati per l'UE - ministro Esteri Lussemburgo

© Foto: Mediterranea Saving Humans
Mondo
URL abbreviato
206
Seguici su

L'esacerbazione delle tensioni tra Stati Uniti e Iran rischia di portare a una nuova crisi migratoria in Europa, visto che circa 3 milioni di afgani potrebbero recarsi in UE e in Turchia dalla Repubblica islamica ritiene il ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn in un'intervista sul quotidiano Welt am Sontag pubblicata sabato.

"Se la situazione tra Washington e Teheran si aggraverà ancora di più, ci sarà il pericolo che i 3 milioni di afghani che vivono nel paese lasceranno l'Iran", ha avvertito il ministro.

Ha sottolineato che, molto probabilmente, a causa della situazione della sicurezza in Afghanistan, non torneranno in patria, ma andranno in Turchia e nell'UE.

"Esiste la minaccia di un'enorme ondata di rifugiati che metterà l'Europa di fronte a sfide serie", afferma Asselborn.

Il ministro degli Esteri del Lussemburgo ritiene che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump abbia fatto una "mossa del tutto sbagliata" decidendo di ritirarsi dall’accordo nucleare con l'Iran. Secondo Asselborn, l'accordo del 2015 ha contribuito a rafforzare la sicurezza nel mondo e in Europa.

Allo stesso tempo, il ministro degli Esteri ha chiesto a Teheran di attuare il piano d'azione globale congiunto.

"Fino ad ora l'Iran, secondo l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) di Vienna, ha sempre aderito all'accordo", ha affermato.

Asselborn ha avvertito Teheran a non condurre l'arricchimento dell'uranio al di sopra della norma prescritta nell'accordo.

Le tensioni tra Usa e Iran

Le forze armate iraniane il 20 giugno hanno abbattuto il drone di ricognizione delle forze armate statunitensi RQ-4. Secondo la versione di Teheran, il velivolo si trovava nello spazio aereo iraniano e i suoi frammenti sono precipitati nelle acque territoriali del paese. A sua volta, il comando centrale delle forze armate degli Stati Uniti ha dichiarato che gli iraniani hanno distrutto l'UAV sullo stretto di Hormuz, nello spazio aereo internazionale.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 21 giugno ha comunicato che gli USA stavano preparando un’operazione militare che prevedeva l’attacco di tre strutture in territorio iraniano. Secondo le informazioni fornite da lui stesso, 10 minuti prima dell’inizio dell’operazione Trump avrebbe dato l’ordine di non procedere in quanto ha ritenuto la risposta non proporzionale alle azioni di Teheran.

Il presidente della Commissione per la Sicurezza e la Politica Ester al Parlamento iraniano Mojtaba Zonnour ha confutato quanto detto da Trump sull’attacco all’Iran.

Correlati:

Imbarcazione con 70 migranti si capovolge davanti a coste Tunisia - 1 morto
Se USA attaccassero Iran, Israele sarebbe distrutto in mezzora – politico iraniano
La Ong Mediterranea salva 54 migranti
Tags:
Jean Asselborn, USA, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik