Widgets Magazine
10:58 22 Agosto 2019

Documenti top-secret su laboratorio chimico militare nella spazzatura a Londra

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
261

Documenti riservati relativi al laboratorio chimico del ministero della Difesa britannico a Porton Down sono stati trovati tra la spazzatura a Londra.

La notizia è segnalata dal Daily Star.

Migliaia di pagine sono state trovate in un cestino di carta in un parcheggio nella parte settentrionale della città. Come evidenziato, le prime indiscrezioni sui documenti segreti sono state pubblicate dal giornale la scorsa settimana.

Al momento il ministero della Difesa ha già avviato un'indagine sull'accaduto.

I documenti coprono il periodo dal 1980 al 2017. Contengono informazioni sull'equipaggiamento delle guardie a difesa della struttura e dettagli sui compiti degli agenti di polizia che pattugliano il perimetro. Inoltre è stato possibile rilevare tra le altre cose, l'indirizzo di residenza di una delle guardie di sicurezza e la password per accedere al sistema informatico della struttura.

Un esperto di intelligence ha definito la scoperta "il sogno di un terrorista": i documenti sono stati trovati in un luogo dove i senzatetto spesso cercano cose che possono ancora essere vendute.

Un ex ufficiale di polizia che era stato in servizio a Porton Down ha dichiarato che la vicenda avrebbe potuto concludersi in modo disastroso. "Qualcuno da qualche parte non ha fatto il proprio lavoro", ha aggiunto.

Il Daily Star scrive che il laboratorio è uno dei più segreti al mondo. In precedenza si occupava degli studi e ricerche sulle armi chimiche, in seguito passò alla "elaborazione di contromisure efficaci" contro attacchi stranieri a danno di obiettivi britannici. In questa struttura in particolare si trovano campioni del virus Ebola e di gas tossici.

Il laboratorio ha ricoperto un ruolo importante nel determinare la sostanza che, secondo Londra, ha avvelenato l'ex agente del Gru Sergey Skripal. Proprio a Porton Down sostengono che l'ex spia doppiogiochista è stata attaccata con l'agente nervino di classe "Novichok", sviluppato nei laboratori sovietici. Successivamente l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche non è riuscita a confermare l'origine della tossina.

Tags:
Incidente, Regno Unito, Armi chimiche
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik