Widgets Magazine
23:20 12 Novembre 2019

Hong Kong, manifestanti invadono e vandalizzano il parlamento

© REUTERS / Athit Perawongmetha
Mondo
URL abbreviato
5117
Seguici su

Oggi un gruppo di manifestanti che protestavano contro la modifica alla legge sull’estradizione ha assediato per ore il palazzo del parlamento. Lo riporta il South China Morning Post.

Il gruppo di manifestanti protestavano contro gli emendamenti a una proposta di estradizione, che consentirebbe a Hong Kong di consegnare i sospettati a qualsiasi giurisdizione, compresi Taiwain, Macao e la Cina continentale.

​Essi hanno sfondato alcune porte del palazzo del parlamento e hanno scritto con delle bombolette spray diversi slogan sui muri interni. Secondo la pubblicazione, tra questi si leggeva "legge antiestradizione" e "è il governo che ci ha costretto a farlo".

​Intanto il palazzo del parlamento è stato evacuato e la polizia ha disperso i manifestanti.

​Le proteste di massa sono scoppiate lo scorso mese quando le autorità locali hanno avviato un processo di modifica della legge sull’estradizione, per estenderla a quei paesi per i quali non era prevista in precedenza. Dopo le manifestazioni, le autorità hanno congelato la proposta di legge, mentre il capo esecutivo di Hong Kong, Carrie Lam, si è scusata pubblicamente per la situazione. I manifestanti, tuttavia, stanno facendo pressioni affinché il progetto di legge venga completamente abbandonato.

Correlati:

Proteste ad Hong Kong, da Pechino accuse contro l'Occidente
Ad Hong Kong riprese le proteste in strada
Capo esecutivo di Hong Kong si scusa per modifica alla legge sull'estradizione
Tags:
Proteste, Hong Kong
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik