Widgets Magazine
15:07 24 Agosto 2019
Khalifa Haftar

Libia, il maresciallo Haftar minaccia di attaccare le navi e le compagnie turche

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Mondo
URL abbreviato
0 101

Il maresciallo Khalifa Haftar, comandante dell'Esercito Nazionale Libico (LNA), ha minacciato di attaccare navi e compagnie turche in Libia per il presunto sostegno di Ankara al Governo di Accordo Nazionale (GNA). Lo riferisce oggi l’agenzia France-Press.

Dopo che le truppe del GNA hanno riconquistarono la città di Gharyan, il portavoce di Haftar, il generale Ahmed al-Mesmari, ha accusato Ankara di interferire a sostegno del governo di Tripoli.

Il maresciallo Haftar ha ordinato alle sue truppe di attaccare le navi e le compagnie turche, vietare i voli da e per la Turchia e arrestare tutti i cittadini turchi presenti nel paese.

Oggi, durante una conferenza stampa a margine del G20 di Osaka, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato di non essere a conoscenza delle minacce avanzate dal maresciallo libico.

"Non so chi abbia dato questi ordini. Non sono sicuro che Haftar abbia dato questi ordini o altri simili istruzioni. La situazione verrà esaminata dalle autorità competenti, e prenderemo le dovute misure", ha detto Erdogan.

Dall'inizio di aprile, il LNA è stato impegnato in un'offensiva per prendere il controllo di Tripoli, riuscendo a conquistare le città di Surman e Garyan. Il 7 aprile, il GNA ha annunciato la sua controffensiva.

Il conflitto armato in Libia è iniziato dopo il rovesciamento di Muammar Gheddafi nel 2011. La parte orientale del paese è governata dal parlamento, appoggiato dal LNA, e la capitale è Tobruk. Il GNA a Tripoli, guidato dal primo ministro Fayez Sarraj, controlla la parte occidentale della Libia.

Correlati:

Libia: Governo accordo nazionale annuncia “nuova fase” nella battaglia per difendere Tripoli
Libia: Sarraj sostiene che le forze di Haftar verranno sconfitte
In Libia distrutto cargo gigante An-124 durante combattimenti vicino Tripoli
Tags:
Recep Erdogan, Khalifa Haftar, Turchia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik