02:44 10 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
Situazione in Africa (39)
2140
Seguici su

La guida spirituale dei buddisti tibetani ritiene che tutta l'Europa possa diventare musulmana o africana se i migranti non torneranno nei loro Paesi di provenienza.

Lo riporta un articolo del Daily Mail.

Il Dalai Lama, premio Nobel per la pace, ha già fatto affermazioni controcorrente sulla crisi migratoria. Ad esempio nel 2016 ha affermato che in Europa ci sono "troppi profughi" e che "la Germania non può trasformarsi in un Paese arabo".

"I Paesi europei devono accogliere i profughi e garantire per loro l'istruzione e la formazione, ma con l'obiettivo di farli ritornare in patria con determinate abilità", ha evidenziato il leader spirituale dei buddisti.

Il Dalai Lama ha inoltre sottolineato che "l'Europa è per gli europei" e che il continente può diventare "musulmano o africano".

Ha contemporaneamente osservato che l'Europa è obbligata ad accogliere coloro che hanno bisogno di aiuto, ma alla fine le persone che arrivano devono fare ritorno in patria e si può far rimanere solo un "numero limitato" di migranti.

Recentemente, in un’intervista esclusiva a Sputnik il Dalai Lama ha spiegato su cosa si basi la sua credenza in un futuro roseo per l’umanità, cosa pensi di Putin, Trump e del ruolo della Russia nel mondo, quale messaggio vorrebbe lanciare alle nuove generazioni, cosa serva alla scienza e ai sistemi di istruzione di oggi e come impiegare il sesto senso per raggiungere la felicità.

Tema:
Situazione in Africa (39)
Tags:
profughi, Migranti, Crisi dei migranti, Europa, Islam, Immigrazione, Società, Religione, Dalai Lama
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook