14:14 22 Novembre 2019

Generale iraniano lancia forte avvertimento a USA: "proteggete le vite delle truppe americane"

© Fotolia / Curioso Photography
Mondo
URL abbreviato
L'escalation delle tensioni tra USA e Iran (71)
1240
Seguici su

L'avvertimento è giunto diversi giorni dopo che Donald Trump ha approvato e poi improvvisamente annullato un attacco militare contro l'Iran, mentre le lunghe tensioni tra i due paesi sono quasi degenerate in uno scontro diretto.

Il maggiore generale iraniano Gholam Ali Rashid ha avvertito gli Stati Uniti che qualsiasi mossa irresponsabile potrebbe mettere a repentaglio la vita delle truppe americane e che qualsiasi conflitto nella regione potrebbe avere sviluppi incontrollati, ha riferito Fars News.

"Se scoppierà un conflitto nella regione, nessun paese sarebbe in grado di gestirne la portata e i tempi: il governo degli Stati Uniti dovrebbe agire responsabilmente per proteggere la vita delle truppe americane, evitando comportamenti scorretti nella regione", ha detto rivolgendosi ai comandanti delle forze armate iraniane a Teheran.

Ha aggiunto che mentre la Repubblica islamica non vuole la guerra con nessun paese, compresi gli Stati Uniti, "difenderà determinatamente gli interessi della nobile nazione iraniana contro ogni minaccia e aggressione".

I commenti di Rashid fanno eco alle dichiarazioni del portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Abbas Mousavi, che sabato hanno dichiarato che il paese avrebbe difeso i propri confini "a prescindere da ogni decisione" che Washington potrebbe prendere in relazione a Teheran.

"Siamo pronti a contrastare qualsiasi minaccia contro l'integrità (territoriale) della Repubblica islamica dell'Iran. Le nostre decisioni non dipendono dalle loro decisioni e contrasteremo ogni aggressione sia che essa si confonda con le minacce o meno", ha detto Mousavi, come citato da Tasnim News Agency.

Le dichiarazioni dei funzionari iraniani seguono la decisione dell'ultimo momento del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di non procedere con un attacco militare contro tre obiettivi in ​​Iran in risposta all’abbattimento di un drone spia americano da parte della Guardia rivoluzionaria islamica iraniana il 20 giugno.

Anche se in precedenza aveva definito l'abbattimento un "grave errore" da parte dell'Iran, ha ammesso successivamente che la morte di circa 150 persone in un potenziale attacco non era proporzionata alla perdita di un drone senza pilota. Tuttavia, in seguito, ha chiarito che "non ha mai annullato l’attacco contro l'Iran", ma che piuttosto "ha impedito di procedere in questo momento".

Tema:
L'escalation delle tensioni tra USA e Iran (71)

Correlati:

La promessa della Casa Bianca ad Israele: l'Iran non avrà mai armi nucleari
Trump dichiara di non aver annullato l'ordine d'attacco contro l'Iran
Trump: lunedì scatterà la maggiorazione delle sanzioni all'Iran
Tags:
USA, Sanzioni Iran, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik