21:43 28 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 50
Seguici su

In Spagna, i residenti di Palma di Maiorca e le ONG locali hanno chiesto alle autorità cittadine di limitare il numero di navi da crociera e il numero di turisti che possono essere presenti nella loro città contemporaneamente, riferisce EuroPulse.

Gli attivisti propongono di consentire a una sola nave da crociera al giorno di entrare nel porto della città, e di ridurre il numero di turisti a quattromila (le grandi navi possono portare fino a 3-3.5000 passeggeri alla volta).

Secondo uno studio della Federazione europea per i trasporti e la protezione ambientale, Palma di Maiorca è al secondo posto tra le città portuali europee in termini di inquinamento atmosferico dopo Barcellona. Questo è dovuto principalmente agli scarichi della grandi navi e delle imbarcazioni da diporto.

Il trasporto marittimo rilascia gas e microparticelle che sono pericolose per la salute umana, scrive il quotidiano.

Gli attivisti hanno pubblicato una petizione, che in pochi giorni ha raccolto oltre ottomila firme. Se si raggiungeranno le diecimila persone, la richiesta verrà valutata nel consiglio cittadino.

 

Correlati:

Ricordi di Lesbo: turisti cechi tentano di portarsi a casa un po’ di foresta pietrificata
A Budapest si ribalta battello con turisti, 7 morti e 21 dispersi
Venezia, nave da crociera sbatte battello turistico
Tags:
Inquinamento, inquinamento, turismo, turisti, Turismo, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook