Widgets Magazine
10:37 24 Settembre 2019
Spiaggia (foto d'archivio)

Per il riscaldamento globale un nuovo pericolo letale nelle spiagge

© Sputnik . Artur Lebedev
Mondo
URL abbreviato
144
Seguici su

Gli esperti hanno descritto cinque casi di gravi infezioni batteriche in persone che avevano fatto il bagno o avevano mangiato frutti di mare della baia del Delaware, nel nord-est degli Stati Uniti.

I ricercatori della Cooper University hanno scoperto che batteri mortali che provocano la fascite necrotizzante possono diffondersi rapidamente nelle acque vicino le coste a seguito dei cambiamenti climatici. Lo studio è riportato sulla rivista Live Science.

Il pericolo arriva dal microorganismo "carnivoro" Vibrio vulnificus, che preferisce acque relativamente calde (oltre i 13 °C), come quelle del Golfo del Messico. Tuttavia il riscaldamento globale ha spinto verso le latitudini settentrionali l'habitat di questo pericoloso batterio.

L'infezione si diffonde dopo aver mangiato frutti di mare contaminati, come i granchi, o in presenza di una ferita aperta, che viene a contatto diretto con i batteri contenuti nell'acqua marina.

Nella maggior parte dei casi i pazienti presentano sintomi lievi, ma alcuni sviluppano necrosi estese della pelle.

I rischi di subire l'infezione di questo batterio sono maggiori se una persona soffre di una patologia cronica del fegato o di altre condizioni che indeboliscono il sistema immunitario.

Tags:
Cambiamenti climatici, Scienza e Tecnica, Salute, batteri, Società, spiaggia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik