01:42 14 Dicembre 2019
Ricostruzione del disastro del Boeing 777 Malaysia Airlines (volo MH17) nel Donbass il 17 luglio 2014

Abbattimento volo MH17 nel Donbass, fatti i nomi degli indagati

© Sputnik . Maxim Blinov
Mondo
URL abbreviato
7014
Seguici su

Il comitato investigativo incaricato delle indagini sullo schianto del Boeing-777 nel Donbass nel 2014 ha rivelato alle famiglie delle vittime i nomi degli indagati.

“Ci hanno detto i nomi di quattro persone, tre russi e un ucraino, sono Girkin, Pulatov, Dubinskij, Kharčenko”, ha dichiarato la parente di una delle vittime, Zilena Frederiks.

Frederiks ha spiegato che l’inizio del processo è fissato per il 9 marzo dell’anno prossimo e gli imputati saranno di più, ma non è noto quanti.

Il comitato investigativo ha confermato la notizia e aggiunto che a breve saranno formulate le accuse legate al trasporto nel Donbass del missile Buk. Inoltre ha detto che per Girkin, Pulatov, Dubinskij e Kharčenko saranno emessi ordini di arresto internazionali.

La Russia ha definito infondati i risultati delle indagini.

La tragedia aerea di Donbass

Il 17 luglio 2014 l’aereo malaysiano Boeing-777, che stava effettuando il volo MH17 da Amsterdam a Kuala Lumpur è precipitato vicino a Donetsk, nell’Ucraina orientale. A bordo c’erano 298 persone, per la maggior parte di nazionalità olandese, tutte decedute.

Kiev ha accusato di essere responsabili i volontari, che hanno risposto di non disporre dei mezzi per abbattere un aeroplano a quell’altezza.

A guidare le indagini è un comitato investigativo internazionale diretto dai Paesi Bassi. Il report del comitato afferma che l’impianto missilistico Buk sarebbe stato portato in Ucraina dalla Russia per poi essere mandato indietro.

Mosca ha dichiarato che le indagini non sono oggettive e si basano solo sulle informazioni ottenute dall’Ucraina.

Gli esperimenti di Almaz-Antej, il maggiore produttore di sistemi contraerei, tra cui il Buk, hanno confermato che il Boeing è stato abbattuto da un territorio sotto il controllo dell’esercito ucraino. Tuttavia gli investigatori hanno ignorato queste informazioni.

Vladimir Putin ha puntualizzato che Mosca potrà riconoscere i risultati delle indagini solo se vi prenderà parte attiva.

Il Ministero della Difesa russo ha spiegato che tutti i missili del tipo esaminato dal comitato investigativo sono stati eliminati dopo il 2011.

Il portavoce del presidente russo Dmitrij Peskov ha a più riprese dichiarato che Mosca respinge categoricamente le accuse di coinvolgimento nella tragedia.

Correlati:

Video: Merkel si sente male durante incontro con presidente Ucraina
Duma di Stato commenta decisione del tribunale marittimo per la questione dei marinai ucraini
Tribunale internazionale del diritto del mare chiede alla Russia di liberare i marinai ucraini
Tags:
Paesi Bassi, Russia, Disastro volo MH17, Tragedia MH17, Mh17, Donetsk, Donbass, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik