23:03 26 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

I sospetti sono stati fermati all’aeroporto di Mitilene, in Grecia, nel tentativo di partire con decine di reperti appartenenti al parco naturale. Gli oggetti sono stati confiscati

Un gruppo di turisti cechi ha intrapreso il tentativo di rubare decine di oggetti prelevati dalla foresta pietrificata, una delle maggiori attrazioni naturalistiche dell’isola greca di Lesbo. Lo ha dichiarato la AADE, ossia l’Autorità autonoma per il reddito statale greca.

I sospetti sono stati fermati durante i controlli aeroportuali. Gli oggetti rari prelevati illegalmente dalla foresta sono stati individuati e confiscati dagli organi competenti prima che i turisti prendessero il volo per Vienna.

Secondo l’AADE si tratterebbe di tre frammenti di tronco, 63 pezzetti di legno levigati, una roccia vulcanica con grossi agglomerati di quarzo e 10 piccole pietre.

La foresta pietrificata di Lesbo contiene uno dei più grandi accumuli di alberi pietrificati al mondo. È riconosciuto come monumento naturale tutelato dallo stato. Il parco è stato inserito nella lista dei siti candidati a ottenere lo stato di patrimonio dell’umanità UNESCO e il suo territorio si estende per tutta la superficie dell’isola di Lesbo.

Correlati:

Le fortificazioni genovesi vogliono sfidare la Grande Muraglia Cinese?
Allarme Greenpeace, specie muoiono a causa della plastica in mare
Attenti, ladri di sabbia: la polizia sarda non scherza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook