Widgets Magazine
00:20 23 Settembre 2019

La rete 6g fornirà interazione a distanza con la coscienza umana

© Fotolia / Mrspopman
Mondo
URL abbreviato
0 19
Seguici su

Mentre lo standard 5G si sta gradualmente diffondendo in Asia, Europa e Nord America, gli scienziati stanno iniziando a gettare le basi del 6G, la cui transizione dovrebbe avvenire in circa dieci anni. Il suo principale vantaggio sarà l'accesso wireless al calcolo dell'intelligenza artificiale al livello del cervello umano.

Un articolo pubblicato da Ted Rappaport e dai suoi colleghi dell'Università di New York parla di nuove funzionalità nella gamma wireless da 100 GHz a 3 THz. Le passate generazioni di comunicazioni mobili hanno gradualmente ampliato la gamma di frequenze radio da microonde fino a millimetri, e ora questa gamma submillimetrica rappresenta le ultime frequenze sicure e non ionizzanti che possono essere utilizzate per la comunicazione, scrive VentureBeat.

Nonostante il fatto che le reti 5G saranno gradualmente in grado di fornire una velocità di 100 Gb/s, a patto che non ci sia una tecnologia di compressione del segnale riesca a superarla, anche sulle moderne bande millimetriche. Nel corso del tempo, l'emergere delle frequenze di terahertz fornirà enormi scorte di nuove lunghezze d'onda per l'uso wireless e consentirà la trasmissione di una quantità inimmaginabile di dati al secondo.

© Sputnik . Vitaly Podvitsky

Ad esempio sarà possibile comunicare in tempo reale dati calcolati a una velocità pari a quello del cervello umano. "Le frequenze terahertz molto probabilmente diventeranno la prima gamma wireless che fornirà i bisogni computazionali necessari per l'interazione remota con la coscienza umana", dice l'articolo.

In altre parole, un drone wireless con un semplice computer a bordo sarà in grado di ricevere istruzioni da un'IA con le competenze di un pilota umano e gli edifici potranno essere costruiti da macchine controllate da computer lontani dal cantiere.

Grazie alla 6G, l'intero carico computazionale ricadrà a un'intelligenza artificiale paragonabile al cervello umano. Entro il 2036, se la legge di Moore non si sbaglia, un computer con tali capacità potrà essere acquistato per $1000, al prezzo di un moderno smartphone di classe premium. Lo standard 6G fornirà l'accesso a questa classe di calcoli da qualsiasi luogo.

Inoltre, appariranno nuove tecnologie: telecamere di visione notturna millimetriche, radar ad alta risoluzione, scanner terahertz personali. L'incredibile larghezza di banda consentirà inoltre di passare da cavi ottici a reti wireless per data center e ripetitori.

Ora l'associazione ComSenTer, che comprende nove grandi università, sta già lavorando allo sviluppo dello standard 6G. La loro attività può portare alla creazione delle prime stazioni di test che opereranno a 140 GHz, 220 GHz e 340 GHz.

Correlati:

Russia, MTS e Huawei stringono accordo per lo sviluppo della rete 5G
Usa-Ue: delegazioni discutono necessità di riesaminare le vulnerabilità di sicurezza nelle reti 5G
La Cina comincerà a rilasciare licenze commerciali per la rete 5G
Tags:
tecnologia, tecnologie, Tecnologia, tecnologia, Rete 5G
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik