Widgets Magazine
10:22 19 Luglio 2019

USA manderanno ulteriori truppe in Medio Oriente

© AP Photo / Tasnim News Agency
Mondo
URL abbreviato
109

Gli Stati Uniti sono pronti a inviare ulteriori forze militari in Medio Oriente in risposta all’Iran, che Washington ritiene responsabile degli attacchi contro le petroliere nel Golfo di Oman. Lo comunica Reuters rimandando alle fonti ufficiali.

Non è ancora noto quante truppe USA verranno dislocate in Medio Oriente e quali siano i tempi previsti.

Un rappresentante ufficiale del Pentagono, cui Sputnik ha chiesto di commentare queste informazioni, ha dichiarato che “al momento attuale non possono fornire alcuna informazione”.

Il 13 giugno i media iraniani e arabi hanno riportato che nel Golfo di Oman due petroliere, la Front Altair e la Kokuka sono state attaccate.

Guardare per credere: il canale YOUTUBE di Sputnik Italia

Secondo alcune fonti l’attacco sarebbe stato effettuato con l’ausilio di siluri, che avrebbero causato esplosioni e incendi a bordo delle petroliere. Tuttavia per ora la causa dell’incidente non è stata confermata. Tutti i membri degli equipaggi sono stati evacuati e trasportati in Iran. Secondo quanto rivelato dal proprietario di una delle petroliere, a bordo della Front Altair c’erano 11 cittadini russi, di cui nessuno ha subito ferite.

Gli USA hanno accusato l’Iran di essere il responsabile dell’attacco, di fatto senza fornire alcuna prova. Teheran ha definito le accuse infondate. A sua volta il Ministero degli Esteri russo ha esortato a non trarre conclusioni affrettate, svolgere un’indagine e attenderne i risultati.

Correlati:

Iran sospettato di aver tentato di abbattere un drone americano nel Golfo di Oman
Cremlino commenta la situazione nel Golfo di Oman
USA cercano consenso internazionale su incidente nel Golfo d'Oman
Tags:
situazione in Medio Oriente, Crisi in Medio Oriente, Medio Oriente, Oman, Sanzioni Iran, Iran, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik