Widgets Magazine
20:04 20 Settembre 2019
Gerico

Svelato un nuovo mistero di un'antica città bizantina in rovina

© AP Photo / Nasser Nasser
Mondo
URL abbreviato
180
Seguici su

Gli archeologi russi hanno proseguito gli scavi nella città bizantina di Gerico, dove i lavori sono iniziati tra il 2010-2013.

Gli esperti hanno scoperto che il luogo degli scavi contiene diversi strati culturali e probabilmente la zona è stata popolata prima di quanto ritenuto. Le corrispondenti informazioni sono riportate in un comunicato stampa dell'Istituto di archeologia dell'Accademia Russa delle Scienze.

"Abbiamo ripreso su larga scala gli scavi archeologici a Gerico ed abbiamo scoperto che ci troviamo di fronte a un monumento a più livelli di una struttura piuttosto complessa", afferma Leonid Belyaev, il capo della spedizione a Gerico.

I risultati degli scavi del 2019 hanno dimostrato che il sito su cui si trova il complesso del Museo e del Parco è un complesso, i cui primi strati presumibilmente appartengono al periodo dei Romani.

Gli archeologi per la prima volta hanno aperto completamente l'intera area dello scavo, dopo aver studiato due complessi storici e culturali: residenziali e produttivi. In quest'ultimo gli archeologi hanno scoperto un sistema di cisterne ed acquedotti, oltre a fosse per i rifiuti. Qui venivano prodotte ceramiche e probabilmente veniva fuso il metallo. Erano state prodotte grandi collezioni di ceramiche medievali, vetri e vasi.

Gerico è una città antica, le cui rovine si trovano all'interno dell'omonima città palestinese moderna. La zona iniziò ad essere popolata nell'ottavo millennio a.C.

Tags:
Archeologia, Scienza e Tecnica, Accademia Russa delle Scienze, Storia, Arte
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik