Widgets Magazine
20:40 15 Ottobre 2019
Eurofighter Typhoon (foto d'archivio)

Nel weekend intercettati caccia russi da aerei britannici NATO in Estonia

© Foto: MBDA Systems
Mondo
URL abbreviato
2210
Seguici su

Si tratta dei caccia russi Su-30 e dell'aereo militare da trasporto Il-76.

Gli aerei d'attacco dell'aviazione britannica Typhoon, di stanza nella base aerea di Emari in Estonia, sono stati fatti decollare il 14 e 15 giugno per identificare ed accompagnare alcuni velivoli delle forze aerospaziali russe. Lo si afferma in un comunicato diffuso oggi dal ministero della Difesa del Regno Unito.

Come si legge nel testo del comunicato, il 14 giugno gli aerei britannici sono stati mobilitati per scortare il caccia russo Su-30 mentre si avvicinava presso lo spazio aereo estone da nord. Il giorno successivo i Typhoon sono stati fatti decollare per scortare un caccia Su-30 e l'aereo da trasporto Il-76 mentre "si dirigevano verso lo spazio aereo di Finlandia ed Estonia da Kaliningrad".

I due aerei russi sono stati seguiti anche dai velivoli dell'aviazione finlandese.

Nel comunicato si sottolinea che la procedura di scorta è stata eseguita in modo professionale ed i piloti britannici hanno mantenuto la distanza di sicurezza tra gli aerei.

Lo scorso aprile la Raf britannica è entrata nella missione NATO per pattugliare lo spazio aereo estone in sostituzione dell'aviazione tedesca.

Tags:
Europa orientale, NATO, Difesa, Sicurezza, Regno Unito, Russia, Paesi Baltici, Estonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik