23:17 17 Novembre 2019
Crimea view. (File)

Ecco quanti europei e americani lavorano in Crimea

© Sputnik . Sergey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
0 180
Seguici su

Sono più di 200 cittadini dei paesi dell'Unione europea e degli Stati Uniti che lavorano in Crimea. In totale, oltre 400 stranieri risiedono nella penisola. Tali dati sono stati forniti dal capo della commissione per il turismo del Consiglio di Stato della Crimea, Aleksey Chernyak, riporta Sputnik.

"Oggi, 238 cittadini dell'UE hanno ricevuto un permesso di soggiorno in Crimea, e anche 21 cittadini statunitensi", ha detto Chernyak. 136 cittadini dell'UE e 11 cittadini statunitensi hanno un permesso di soggiorno temporaneo. Questa è una sorta di riconoscimento dell’appartenenza della Crimea alla Russia. La gente non si limita a venire in vacanza, ma rimane nella repubblica.

Secondo il deputato, quest'anno la Crimea ha completamente esaurito la quota di lavoratori stranieri che hanno il permesso di soggiornare legalmente nella penisola. Allo stesso tempo, come notato dal capo del parlamento della Crimea Vladimir Konstantinov, la regione sta ancora vivendo una carenza di personale in una serie di settori. Per colmare il deficit nel paese sono costretti ad incentivare il trasferimento di lavoratori, compresi esperti stranieri. Pertanto, la quota per gli stranieri rimarrà, e sarà regolata dalle richieste del mercato del lavoro.

Come sapete, durante la stagione estiva in Crimea, la domanda di specialisti nel settore dei servizi aumenta drasticamente. Ciò è dovuto alla natura stagionale del lavoro di una parte significativa delle stazioni termali della penisola.

Correlati:

Per ex cancelliere tedesco Schröder “legale” la riunificazione della Crimea con la Russia
The National Interest: il sistema Utyos in Crimea è pericolosissimo per le navi USA
Crimea, costruita la prima tratta ferroviaria del ponte di Crimea
Tags:
Lavoro, Lavoro, USA, Crimea, Crimea, UE, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik