Widgets Magazine
10:28 19 Luglio 2019
Bottiglie di plastica nell'acqua

Consenso tra i Paesi del G20 per combattere i rifiuti di plastica

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
160

I ministri dei dicasteri competenti dei Paesi del G20 hanno discusso le questioni di sicurezza ambientale e energetica in una riunione in Giappone.

I rappresentanti dei Paesi del G20 hanno concordato di unire le forze per ridurre lo scarico dei rifiuti di plastica negli oceani del mondo durante un incontro nel villaggio giapponese di Karuizawa. Lo riporta l'agenzia Kyodo.

L'incontro del G20 sui temi della sicurezza ambientale ed energetica si è svolto dal 15 al 16 giugno tra i ministri competenti in Giappone. La Russia era rappresentata dal ministro delle Risorse Naturali e dell'Ambiente Dmitry Kobylkin e dal viceministro dell'Energia Anton Inyutsyn.

Tra le questioni principali dell'incontro sono state affrontate la lotta contro il riscaldamento globale, l'inquinamento degli oceani mondiali con i rifiuti di plastica, nonché i problemi di sicurezza energetica globale.

Nella conferenza stampa dopo l'incontro, il ministro dell'Economia, del Commercio e dell'Industria giapponese Hiroshige Sako ha dichiarato che le parti hanno concordato di creare un organo internazionale ad hoc per coordinare la cooperazione per ridurre lo scarico dei rifiuti di plastica. Inoltre i rappresentanti del G20 hanno concordato di unire gli sforzi per garantire la sicurezza energetica globale.

Il 10 giugno scorso il premier canadese Justin Trudeau aveva annunciato la volontà del suo governo di introdurre il divieto di vendita dei prodotti in plastica usa e getta nel 2021.

Tags:
Giappone, Economia, Politica Internazionale, Energia, Inquinamento, plastica, Ambiente, G20
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik