10:31 11 Dicembre 2019
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan

Erdogan promette di vendicarsi delle truppe di Assad

© Sputnik . Mikhail Klimentyev
Mondo
URL abbreviato
9347
Seguici su

La Turchia non lascerà senza risposta le provocazioni dell'esercito siriano nella provincia di Idlib, ha dichiarato il presidente Erdogan davanti ai giornalisti ad Istanbul. Le sue parole sono state riportate dall'agenzia di stampa locale Anadolu.

"Ankara non resterà inattiva e terrà conto degli appelli della popolazione locale. (...) La Turchia risponderà agli attacchi dei sostenitori di Assad contro i punti di osservazione dell'esercito turco ad Idlib", ha affermato Erdogan, parlando con i giornalisti ad Istanbul.

L'attacco citato dal capo di Stato turco si è verificato nel pomeriggio di giovedì 13 giugno nella zona di de-escalation ad Idlib. A seguito dei colpi di mortaio partiti da una zona controllata dalle forze governative siriane, tre soldati turchi che presidiavano un punto d'osservazione sono rimasti feriti.

Ankara ha sostenuto che l'attacco era stato deliberato: 35 granate hanno colpito il punto d'osservazione.

Dalla mezzanotte del 12 giugno è entrato in vigore un armistizio nella zona di de-escalation di Idlib, supervisionata da Russia e Turchia. Tuttavia i gruppi jihadisti alleati dei terroristi di Al-Nusra nella notte del 13 giugno hanno violato la tregua ed hanno bombardato le posizioni turche con l'artiglieria.

Successivamente i militari turchi hanno trasmesso ai russi le informazioni sulle posizioni dei terroristi e gli aerei delle forze aerospaziali russe hanno sganciato quattro bombe contro gli islamisti.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Turchia, Esercito della Siria, Idlib, crisi in Siria, Siria, Recep Erdogan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik