Widgets Magazine
21:08 16 Ottobre 2019
Mohammad Javad Zarif

Ministro esteri iraniano: infondate le accuse USA

© AP Photo / Petr David Josek
Mondo
URL abbreviato
2100
Seguici su

Il ministro degli esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha affermato che le accuse degli Stati Uniti, sulla responsabilità dell’Iran nell’attacco di due petroliere ieri nel golfo di Oman, sono infondate.

"Il fatto che gli Stati Uniti abbiano immediatamente colto l'opportunità di denunciare l'Iran, senza alcuna prova, chiarisce solo che il Gruppo B è passato al Piano B: sabotaggio della diplomazia incluso", ha scritto Zarif su Twitter.

Zarif ha ripetutamente notato l'infondatezza delle accuse contro l'Iran di un certo numero di personalità politiche, definite dallo stesso ministro Gruppo B (composto da John Bolton, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, il principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman e il principe ereditario degli Emirati Arabi Uniti Mohammed bin Zayed Al Nahyan).

"Avevo previsto questo scenario diversi mesi fa. Non sono un veggente non sono un chiaroveggente, ma conosco le mire del Gruppo B", ha aggiunto il ministro.

Ieri nel Golfo di Oman due esplosioni hanno interessato due diverse petroliere. I media arabi hanno affermato che si tratta di un “attacco deliberato”. Il Segretario di stato americano Mike Pompeo ha accusato l'Iran di aver attaccato due petroliere. Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha affermato che le accuse degli Stati Uniti sono infondate. I 21 membri dell’equipaggio della petroliera Kokuka Courageous sono stati soccorsi dal cacciatorpediniere americano Bainbridge.

Chi la segue vede di più: la pagina Instagram di Sputnik Italia

Correlati:

Petroliere attaccate nel Golfo di Oman, il commento del Ministero Esteri russo
Attacco petroliere nel golfo di Oman, Gli USA mostrano le prove che inchioderebbero l’Iran
Gli USA inviano un altro cacciatorpediniere nel Golfo di Oman
Tags:
accuse, USA, Javad Zarif, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik