02:45 06 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo ha sospeso l’esenzione delle vaccinazioni per ragioni religiose e altri motivi non medici, a causa di un’epidemia di morbillo negli Stati Uniti. Lo riporta oggi il sito internet del governo locale.

"La scienza lo spiega chiaramente: le vaccinazioni sono sicure, efficaci e proteggono meglio i nostri bambini. L'amministrazione ha adottato misure aggressive per frenare l'epidemia di morbillo, ma date le sue dimensioni, sono necessarie ulteriori misure per porre fine alla crisi. Pur comprendendo e rispettando la libertà di religione, il nostro compito principale è quello di proteggere la salute della popolazione", ha detto Cuomo.

Gli Stati Uniti stanno vivendo la peggiore epidemia di morbillo degli ultimi 25 anni. Dall'inizio dell’anno sono stati registrati più di mille casi.

Chi la segue vede di più: la pagina Instagram di Sputnik Italia

In precedenza, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha riferito che il numero di casi di morbillo nel mondo, nel 2019, è aumentato del 300% rispetto allo scorso anno. L'OMS sottolinea che i dati pubblicati sono preliminari. Informazioni più precise sul numero di casi nel 2019 non saranno disponibili prima di luglio 2020. Tuttavia, oggi la tendenza mostra un aumento significativo dei casi di morbillo rispetto ai dati relativi allo stesso periodo del 2018.

Correlati:

Il morbillo dall’Ucraina arriva in Polonia
Emergenza morbillo a New York, il vaccino diventa obbligatorio
Morbillo, Unicef: 169 mln bimbi non vaccinati, Italia quinta tra ricchi
Tags:
Religione, epidemia, morbillo, vaccino, New York, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook