Widgets Magazine
04:59 23 Luglio 2019
Mamma e figlio obesi

La dieta che brucia i grassi pericolosi esiste davvero. Lo conferma la risonanza magnetica

© flickr.com/ Fhardseen
Mondo
URL abbreviato
0 100

I medici hanno misurato la quantità di grasso intorno agli organi utilizzando la risonanza magnetica, valutando l'effetto della dieta e l'esercizio fisico sul corpo. Lo riporta EurekAlert.

Allo studio sugli effetti di varie diete sulla quantità di grasso corporeo hanno partecipato 278 persone che soffrono di obesità. Usando la risonanza magnetica, è stato misurato il grasso corporeo prima, durante e dopo l'esperimento, per 18 mesi.

Si è scoperto che la dieta mediterranea è la migliore per ridurre i depositi di grasso nel fegato, nel cuore e nel pancreas.

Altre diete a basso contenuto di grassi con calorie simili hanno fornito una simile perdita di peso, ma non a scapito del grasso viscerale, sottolineano gli autori. Inoltre, lo studio ha dimostrato che l'esercizio moderato riduce la quantità di grasso viscerale nello stomaco.

Il team di ricercatori ha registrato una riduzione significativa del grasso nel fegato del 30%, nella zona del cuore dell'11% e del grasso viscerale del 25%.

"Ridurre il grasso nel fegato è il miglior indicatore di salute a lungo termine. In precedenza si pensava che a ridurre il grasso viscerale ", ha detto il dottor Daniel Abraham.

Chi la segue vede di più: la pagina Instagram di Sputnik Italia

Un elevato contenuto di grassi nel fegato aumenta il rischio di sviluppare malattie metaboliche, diabete di tipo 2 e malattie cardiache e vascolari.

Un altro studio ha recentemente confermato anche i benefici della dieta mediterranea: essa riduce la mortalità del 25%, anche in età avanzata.

Correlati:

Evoluzione: il grasso ha reso l’uomo più intelligente
I chirurghi ora possono trasformare il grasso addominale in tartaruga
Ricercatori individuano l’attività più efficace per la lotta al grasso addominale negli anziani
Tags:
Alimentazione, Salute
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik