Widgets Magazine
19:07 16 Ottobre 2019
Il vice ministro degli Esteri russo Sergej Rjabkov

Petroliere attaccate nel Golfo di Oman, il commento del Ministero Esteri russo

© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy
Mondo
URL abbreviato
6280
Seguici su

Mosca esorta tutte le parti a diminuire la tensione nella regione e in primo luogo intorno all’Iran e ritiene che l’attacco di due petroliere nel Golfo di Oman sia espressione della gravità della situazione, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Sergej Rjabkov.

I media iraniani e arabi hanno comunicato che nel Golfo di Oman sono avvenute due esplosioni nell'ambito dell’attacco di due petroliere, appartenenti rispettivamente alla Norvegia e a Panama.

“La situazione è tanto esplosiva che insorge in modo allarmante la probabilità di errori di calcolo o fraintendimenti delle cause e delle conseguenza di queste o altre vicende. Insomma dire che si tratta di un episodio di passaggio sarebbe scorretto. È l’espressione dell’acutezza della situazione in questa regione”, ha detto Rjabkov.

“Sono necessarie misure prima di tutto per la normalizzazione della situazione riguardante l’Iran, bisogna indagare tranquillamente e senza pregiudizi sull’accaduto, senza trarre conclusioni affrettate, che potrebbero solo gettare olio sul fuoco”, ha aggiunto.

 

Correlati:

Due petroliere attaccate nel Golfo di Oman, Iran: è sospetto
Navi norvegesi, saudite e di Emirati Arabi vittime di un attacco nel Golfo di Oman
Iran non inizierà nessuna guerra con gli USA, dichiara Rouhani dopo colloqui con Abe
Tags:
Crisi in Medio Oriente, situazione in Medio Oriente, Medio Oriente, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik