Widgets Magazine
00:04 24 Agosto 2019
DNA

Genetisti apprendono come modificare il Dna senza tagliarlo

CC0
Mondo
URL abbreviato
1 0 0

Un team di genetisti dei principali istituti di ricerca statunitensi ha scoperto che i trasposone, detti anche geni che saltano o elementi genetici trasponibili, possono essere utilizzati per inserire geni modificati nel DNA senza tagliarlo. Questo approccio aumenta l'efficacia del metodo CRISPR di 80 volte.

La tecnologia di modifica dei geni CRISPR si è sviluppata rapidamente negli ultimi anni, in gran parte grazie alla capacità di curare le malattie ereditarie. Sfortunatamente, nonostante numerosi studi, per la maggior parte dei pazienti questo metodo resta inaccessibile in quanto non è abbastanza sicuro ed i tagli del DNA spesso portano a conseguenze indesiderabili e persino lo sviluppo di tumori, scrive Phys.org.

Studi precedenti hanno dimostrato che alcuni elementi del DNA, i cosiddetti trasposoni, sono in grado di muoversi spontaneamente nel genoma per ragioni sconosciute. Per questo sono stati chiamati i geni che saltano. Poco dopo la loro scoperta, gli scienziati hanno notato che possono essere usati per modificare i geni.

Gli esperti del Broad Institute, dell'Università di Harvard e del National Institute of Health degli Stati Uniti hanno fatto un nuovo passo in questa direzione: hanno associato il trasposone Tn7 all'enzima Cas12, che viene utilizzato nel metodo CRISPR per modificare una sezione del genoma batterico.

Durante il test, CRISPR ha portato Tn7 al target, dove il trasposone è entrato nel genoma senza tagliarlo.

Al momento questo metodo è considerato sperimentale, ma i ricercatori nutrono grandi speranze. Dopo una serie di test, la probabilità di successo è dell'80%. Per confronto, lo stesso indicatore per il CRISPR tradizionale è solo dell'1%.

Tuttavia gli scienziati hanno finora testato il nuovo approccio solo sui batteri, ma il team intende continuare le ricerche.

Tags:
Scienza e Tecnica, genetica, DNA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik