03:23 17 Giugno 2019
Aereo-spia svedese Gulfstream IV

VIDEO: Aerei da ricognizione USA e Svezia intercettati sul Baltico

CC BY-SA 2.0 / Valentin Hintikka / OE-IZK
Mondo
URL abbreviato
1154

Il caccia russo Su-27 è intervenuto per intercettare due aerei da ricognizione delle forze aeree militari statunitensi e svedesi presso il confine russo sul Mar Baltico, rende noto il dipartimento delle informazioni e delle comunicazioni pubbliche del Ministero della Difesa.

La vicenda si è svolta lunedì sopra al Mar Baltico.

“L’equipaggio del caccia russo si è avvicinato agli oggetti volanti a una distanza di sicurezza e li ha identificati come aerei da ricognizione delle forze aeree militari degli USA RC-135 e della Svezia Gulfstream” dice il comunicato.

Il pilota ha scortato gli aerei, difendendo i confini dello spazio aereo della Russia e attenendosi a tutte le misure di sicurezza.

Il volo del caccia russo è avvenuto nel completo rispetto delle norme internazionali di utilizzo dello spazio aereo.

Negli ultimi tempi le attività degli aerei da ricognizione e dei droni stranieri presso i confini della Russia e le strutture militari russe all’estero si sono notevolmente intensificate. Questi oggetti sono regolarmente rilevati sul Mar Baltico, nella regione della Crimea e sul territorio di Krasnodar, nonché non lontano dalle basi russe in Siria.

Nel 2018 le truppe radiotecniche delle forze aerospaziali russe hanno rilevato e scortato fuori dai territori russi più di 980 mila apparecchi volanti. Circa tre mila di questi erano aerei militari stranieri e mille di loro aerei da ricognizione.

Correlati:

Su-27 russi decollano due volte in 24 ore per scortare bombardieri USA sul Mar Baltico
Per esercitazioni NATO nel Mar Nero Russia schiera “radar volanti” A-50
Mig-31 scortano bombardieri strategici sull’Alaska (VIDEO)
Tags:
Su-27, Russia, Mar Baltico, Svezia, USA, Ricognizione
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik