10:59 15 Novembre 2019
Bandiera del Messico

Messico, ministro esteri: in 45 giorni dobbiamo ridurre il flusso di clandestini verso gli USA

CC BY 2.0 / bradleyolin / Zocalo - Mexican Flag
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

Le autorità messicane devono ridurre il flusso di migranti clandestini in entrata negli Stati Uniti entro 45 giorni per evitare i dazi statunitensi. Lo ha annunciato oggi il ministro degli esteri messicano Marcelo Ebrard.

La settimana scorsa Stati Uniti e Messico hanno raggiunto un accordo per risolvere la questione dell’immigrazione clandestina. Per la stima dei risultati bisognerà attendere la metà di luglio.

"Dobbiamo dimostrare che possiamo attuarlo in 45 giorni", ha detto Ebrard.

Egli ha spiegato che se questo accordo non funzionerà, bisognerà tornare al tavolo dei negoziati.

In base all’accordo, il Messico dovrà attuare delle misure per frenare l'immigrazione clandestina negli Stati Uniti, attivando la Guardia Nazionale in tutto il paese, prestando particolare attenzione al confine meridionale e perseguendo le organizzazioni coinvolte nella tratta di esseri umani.

Il 30 maggio il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato l'introduzione di dazi del 5%, a decorrere dal 10 giugno, sulle merci importate dal Messico. Trump ha avvertito il Messico che i dazi cresceranno del 5% ogni mese fino al prossimo ottobre. Dopo il raggiungimento dell’accordo, la Casa Bianca ha annunciato che l'introduzione dei dazi è sospesa a tempo indeterminato.

Correlati:

Presidente Messico non vuole contrasti con USA a causa della situazione al confine
Gli USA spenderanno per il muro al confine con il Messico i soldi destinati a missili e aerei
USA e Messico rafforzano la cooperazione bilaterale
Tags:
Immigrazione clandestina, USA, Messico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik