Widgets Magazine
15:27 18 Settembre 2019
Bandiera della Siria

Problemi umanitari in Siria sfruttati da USA e alleati per discreditare Damasco

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
109
Seguici su

Gli Stati Uniti ed i loro alleati sfruttano i problemi umanitari in Siria per attaccare Damasco e distorcere l'immagine delle autorità, ha dichiarato Hussein Makhlouf, ministro per le Amministrazioni Locali e l'Ambiente della Siria.

"Sfortunatamente l'instaurazione di una vita pacifica in Siria incontra ancora diverse difficoltà che non dipendono dal governo: gli Stati Uniti ed i loro alleati occidentali invece di aiutare effettivamente il popolo siriano, sfruttano i problemi umanitari per attaccare la Siria e distorcere l'immagine dello Stato e l'opinione pubblica", - ha detto Makhlouf in una riunione congiunta del centro di coordinamento delle agenzie governative di Russia e Siria per il ritorno dei profughi siriani in patria.

Secondo il ministro, la presenza di militari stranieri di qualsiasi Paese straniero sul territorio siriano senza il consenso delle autorità siriane non è altro che un'aggressione e un'occupazione.

Ha inoltre riferito che i problemi del campo profughi di Er-Rukban nella zona della base militare americana di al-Tanf, dove secondo le Nazioni Unite la situazione si "non fa altro che peggiorare per l'aumento delle temperature e la scarsità di cibo", restano estremamente critici.

Makhlouf ha chiarito che grazie agli sforzi costanti del governo siriano e alla stretta e proficua cooperazione con la Russia, oltre 13.500 cittadini siriani che erano trattenuti con la forza nel campo di Er-Rukban hanno potuto lasciare la zona.

"Sono stati portati in centri di accoglienza temporanei nelle province di Homs e Damasco, dove hanno ricevuto l'assistenza umanitaria e medica necessaria, mentre i bambini sono stati sottoposti alle vaccinazioni. La durata media di permanenza in tali centri è solo di circa 24 ore, dopo di che viene data l'opportunità di recarsi in un luogo di residenza scelto da loro", - ha detto il ministro.

"I rappresentanti delle Nazioni Unite dell'ufficio per il coordinamento delle questioni umanitare, dopo aver visitato questi centri, hanno confermato la loro conformità con gli standard internazionali ed hanno apprezzato gli sforzi delle autorità siriane per l'accoglienza dei profughi", ha aggiunto Makhlouf.

Tags:
profughi, USA, Occidente, crisi in Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik