Widgets Magazine
23:37 22 Ottobre 2019

Situazione critica per i bombardieri strategici statunitensi B-1B

© Foto: Airboyd
Mondo
URL abbreviato
5100
Seguici su

Sono pochi i bombardieri strategici statunitensi B-1B Lancer pronti al combattimento. Lo riporta il quotidiano Air Force Times riferendosi alle informazioni della commissione sulle forze armate della Camera dei Rappresentanti del Congresso americano.

Alla luce di questa situazione le possibilità del Pentagono di colpire con l'aviazione strategica a lungo raggio sono a rischio, osserva il giornale.

La crisi subita dalla flotta dei bombardieri B-1B è legata all'età dei velivoli, l'ultimo dei quali è stato costruito 31 anni fa, così come alla mancanza delle risorse necessarie per il loro mantenimento.

Secondo una delle sottocommissioni del Congresso, la situazione con i B-1B è peggiorata così tanto che i loro equipaggi sono stati trasferiti su altri velivoli, dal momento che non ci sono abbastanza aerei per l'addestramento.

Il B-1B è un bombardiere strategico supersonico con un'ala variabile, uno dei tre tipi di bombardiere pesanti dell'aviazione americana. E' stato progettato per distruggere gli obiettivi strategici del nemico con l'uso sia di armi nucleari e convenzionali, così come per supportare l'esercito. Questi aerei sono stati utilizzati nelle operazioni dell'aviazione statunitense in Kosovo, Afghanistan, Iraq e Siria. Complessivamente si contano 62 aerei di questo tipo nella flotta statunitense.

Tags:
Congresso USA, Difesa, Sicurezza, Aviazione, Pentagono, esercito USA, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik