Widgets Magazine
06:30 26 Agosto 2019
Siberia

Prevista migrazione di massa di “profughi climatici” in Siberia

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
3102

I cambiamenti climatici renderanno parecchio appetibili le aree disabitate della Siberia agli occhi dei “profughi climatici”. Lo affermano gli esperti del Centro scientifico dell’Accademia russa delle scienze di Krasnoyarsk in un articolo pubblicato oggi su Environmental Research Letters.

Secondo gli scienziati russi, a causa del riscaldamento globale la temperatura media in Siberia aumenterà di diversi gradi, e l'area del permafrost diminuirà. Ciò trasformerà, entro il 2080, il territorio attualmente disabitato in un luogo piacevolmente vivibile.

I climatologi prevedono che, entro la metà del secolo, alcune regioni della Terra saranno completamente sommerse, altre soffriranno di frequenti disastri naturali e altre ancora dovranno affrontare la siccità. Si prevede che uno dei risultati di questo sviluppo sarà un aumento del numero di “profughi climatici”.

All'inizio di giugno, l'agenzia di marketing britannica Blueclaw ha stilato un elenco delle principali minacce alla vita sulla Terra: i principali pericoli sono le epidemie, la guerra nucleare, i disastri naturali e la caduta di un asteroide.

Correlati:

Russia, avvistato oggetto simile ad un meteorite in Siberia (VIDEO)
Siberia: ricercatori creano nanomateriale con proprietà antibatteriche
Che effetto avrà il riscaldamento globale in Siberia? La parola agli esperti
Tags:
Cambiamenti climatici, Siberia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik