Widgets Magazine
21:52 23 Settembre 2019
Asteroide si dirige verso la Terra

Cosa causerà la fine del genere umano?

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
626
Seguici su

L’agenzia di marketing britannica Blueclaw ha stillato una lista delle potenziali minacce alla vita sulla Terra e l’ha pubblicata sul sito dedicato “How Will The World End” (“Come finirà il mondo”).

La lista è stata creata considerando informazioni provenienti da 50 fonti, tra cui le statistiche dell’ONU, i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e la NASA. Gli autori hanno distinto quattro minacce principali: le epidemie, la guerra nucleare, le catastrofi naturali e anche la caduta di un asteroide sulla Terra.

Tra le malattie fatali l’agenzia ha distinto come particolarmente pericolose la tubercolosi, la malaria, l’influenza di stagione, il virus Ebola, la meningite, la peste polmonare e bubbonica, la febbre di Lassa, la febbre gialla e il virus di Marburg.

La tubercolosi è risultata la malattia più pericolosa. I focolai della sua diffusione si troverebbero probabilmente nei paesi africani e in particolare in Nigeria.

Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità nel 2017 sono morti di tubercolosi 2 milioni di abitanti del pianeta su 10 milioni di contagiati. In media ogni giorno venivano registrate 4,3 mila morti. Sviluppandosi a questi ritmi la malattia consumerebbe l’umanità in 4812 anni. Secondo gli esperti della rivista Bulletin of Atomic Scientists la probabilità di una guerra nucleare è uno dei rischi più alti negli ultimi tempi. Nel 2019 la rivista ha spostato le lancette simboliche dell’Orologio dell’apocalisse a due minuti prima della mezzanotte, l’ora della catastrofe.

Non va dimenticato che nel 2021 scade il termine del New STrategic Arms Reduction Treaty (New START), che stabilisce la riduzione delle armi nucleari ed è stato firmato da USA e Russia nel 2010. Non è ancora noto se i due paesi abbiano intenzione di prolungare l’accordo.

I dati pubblicamente accessibili rivelano che in tutta la storia del suo programma nucleare gli USA hanno effettuato il maggior numero di test, 1030, l’ultimo dei quali nel 1992. La Russia, invece, ha effettuato 750 test nucleari, ma ha costruito l’ordigno più potente della storia, la bomba RDS-202, soprannominata “Bomba Zar”. Secondo l’agenzia, per distruggere l’umanità intera gli USA dovrebbero avviare 5351 esplosioni, mentre alla Russia ne basterebbero 4206.

Lo scontro di un asteroide con la Terra è poco verosimile, ma la NASA sta studiando i corpi celesti che potrebbero avvicinarsi al nostro pianeta nei prossimi 100 anni. Uno di questi asteroidi è il Florence, ha un diametro massimo di 3,9 km ed è considerato un oggetto potenzialmente pericoloso. Se dovesse colpire la Terra causerebbe la morte di 1,2 miliardi di persone.

La minaccia climatica principale per la Terra è il riscaldamento globale. Secondo i dati di un gruppo internazionale di specialisti sul cambiamento climatico (IPCC) entro il 2025 l’aria sul pianeta potrebbe scaldarsi di ulteriori due gradi Celsius rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale (1850-1900).

Se i tempi di aumento della temperatura rimarranno quelli attuali, tra 2136 le temperature medie si saranno alzate di 44 gradi. In tal caso la situazione porterebbe a un esito fatale per l’umanità: il livello dei mari si alzerebbe così tanto da sommergere completamente la terraferma.

Correlati:

Nucleare, Putin: Pronti a non prolungare trattato Start con Usa
Che effetto avrà il riscaldamento globale in Siberia? La parola agli esperti
Perchè il riscaldamento globale cresce di più in Russia rispetto ad altre parti del mondo
Tags:
guerra nucleare, epidemia, catastrofe, estinzione, Cambiamenti climatici, Umanità
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik