23:03 11 Dicembre 2019
L'incrociatore della Settima Flotta USA Chancellorsville

Incontro-scontro di navi sul Mar Cinese Orientale, la marina USA commenta

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
3029
Seguici su

La Settima Flotta USA sostiene che l’equipaggio russo dell’Admiral Vinogradov si sia comportato in modo “non professionale” dopo che l’incrociatore USA Chancellorsville si è improvvisamente avvicinato a loro.

Venerdì l’ufficio stampa della Flotta del Pacifico ha comunicato che l’incrociatore lanciamissili Chancellorsville della marina militare americana ha improvvisamente intersecato la rotta del cacciatorpediniere russo Admiral Vinogradov nel Mar Cinese Orientale, costringendo l’equipaggio russo a effettuare una manovra di emergenza per evitare uno scontro. Dopo l’accaduto agli americani è stato inviato un messaggio di contestazione. La risposta non si è fatta attendere.

“La nave russa Udaloy IDD 572 ha effettuato una manovra pericolosa per l’americana Chancellorsville”, ha dichiarato il portavoce della Settima Flotta USA Clayton Doss.

Secondo l’equipaggio americano, la loro nave ha raggiunto una distanza di 15-30 metri dal cacciatorpediniere russo. La Flotta del Pacifico russa, invece, ha rilevato una distanza di circa 50 metri.

Correlati:

Incrociatore USA sfiora rotta di nave russa nel Mar Cinese Orientale
Drone russo stealth e altre armi: per Putin il meglio delle armi russe
Mig-31 scortano bombardieri strategici sull’Alaska (VIDEO)
Tags:
Mar Cinese, Russia, USA, Flotta del Pacifico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik