Widgets Magazine
02:16 17 Luglio 2019
 Boeing RC-135V

Tre aerei USA hanno condotto ricognizioni vicino ai confini della Russia

CC0
Mondo
URL abbreviato
1216

Tre aerei da ricognizione americani hanno volato oggi vicino ai confini ai confini della Russia. Lo riferisce il sito PlaneRadar.

Alle 9.55 di stamane un Lockheed EP-3E Orion, decollato dalla base aerea di Suda Bay, sull'isola di Creta, ha sorvolato il Mar Nero avvicinandosi alla Crimea per poi proseguire lungo la costa del kraj di Krasnodar. Dalla stessa base è decollato un Boeing RC-135V Rivet Joint, che ha sorvolato il Mar Nero verso le 10.45.

Alle 10.20 un Boeing RC-135V Rivet Joint, decollato dalla base aerea di Mildenhall, nel Regno Unito, si è avvicinato all’oblast di Kaliningrad.

In tempi recenti diversi droni e aerei da ricognizione stranieri, in particolare americani, compiono sempre più spesso voli vicino ai confini della Russia, così come non lontano dalle basi russe in Siria. Il Pentagono si rifiuta di fermare tali operazioni, nonostante gli appelli del ministero della difesa.

Secondo l'esperto militare russo Alexander Zhilin, le azioni degli americani mirano a creare focolai di tensione e distogliere l'attenzione di Mosca. Inoltre ha ricordato che la Russia ha trasferito attrezzature militari in Crimea e gli Stati Uniti ne sono interessati.

Correlati:

Drone americano in ricognizione al largo della costa della Crimea
Drone americano conduce ricognizione lungo i confini occidentali della Russia
Drone americano conduce ricognizione nel Donbass
Tags:
confini, Ricognizione, aerei, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik