Widgets Magazine
04:22 21 Luglio 2019

La fine dell’umanità prevista entro il 2100

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
516

Un gruppo di esperti australiani ha svolto uno studio secondo il quale la civiltà umana come la conosciamo oggi è giunta alla fine della sua esistenza. Le cause: riscaldamento globale, inerzia dei governi, crisi sociale ed economica.

Gli sconcertanti risultati dello studio sono stati pubblicati su un articolo di The Independent.

Siccome nel prossimo futuro non sono previsti significativi sforzi per ridurre l’emissione di gas dannosi prodotti dalla combustione, i ricercatori hanno abbozzato uno scenario secondo il quale entro il 2030 le emissioni mondiali raggiungeranno il livello massimo.

Il risultato è che entro il 2050 la temperatura media dell’aria sulla terra sarà più alta rispetto all’era preindustriale di 3 gradi. I ghiacciai si scioglieranno portando alla scomparsa dei ghiacci perenni, nell’Amazzonia comincerà un periodo di forte e diffusa siccità.

Inoltre ci saranno cambiamenti nell’attività dei monsoni in Asia e Africa Occidentale e della Corrente del Golfo, il cui risultato sarà un peggioramento delle condizioni climatiche in Europa. L’America del Nord soffrirà una serie di eventi climatici dalla forza distruttiva, tra cui incendi forestali, afa, siccità, alluvioni. I fiumi asiatici si affievoliranno, le piogge in Messico e America Centrale si ridurranno della metà. Entro il 2100 il pianeta comincerà ad avvicinarsi ai 5 gradi di differenza rispetto alle temperature preindustriali.

Anche un riscaldamento di 4 gradi è incompatibile con l’organizzazione odierna della comunità globale ed eserciterà un effetto distruttivo sull’ecosistema.

Anche se le temperature salissero di soli due gradi comincerebbero le migrazioni di massa delle popolazioni delle aree meridionali e il numero dei rifugiati climatici potrebbe raggiungere un miliardo. Secondo gli autori il mondo non è pronto a prevedere tutte le conseguenze e prendere le relative misure di prevenzione.

Guardare per credere: il canale YOUTUBE di Sputnik Italia

Correlati:

Tra due generazioni i cambiamenti climatici faranno emigrare 180 milioni di persone
Franco Battaglia: il riscaldamento globale non è causato dall’uomo?
Cambiamenti climatici: la qualità dell’acqua è già peggiorata
Tags:
Umanità, Terra, Riscaldamento globale, Cambiamenti climatici, clima
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik