04:05 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
210
Seguici su

La Guardia costiera della Libia ha salvato 80 migranti clandestini nel Mediterraneo a nord della città di Zawiya, poco più a ovest di Tripoli. Lo ha dichiarato Ayob Qassem, portavoce della Flotta militare libica, comandata dal Governo di Accordo Nazionale.

“Una pattuglia del reparto occidentale della guardia costiera è riuscita a salvare 80 migranti clandestini, tra cui 3 bambini e sei donne, che si trovavano a bordo di un gommone danneggiato sprovvisto di motore”, ha dichiarato Ayob Qassem.

Qassem ha precisato che sul gommone c’erano soprattutto migranti originari del Sudan.

Dopo le dovute assistenze mediche e umanitarie i migranti sono stati consegnati al dipartimento per le questioni della migrazione irregolare e sono ora alloggiati in un centro di accoglienza.

Dopo il ribaltamento del potere e l’uccisione del leader libico Muʿammar Gheddafi nel 2011 di fatto la Libia ha smesso di funzionare come nazione unita e si è trasformata in un luogo di trasbordo di migranti clandestini diretti verso l’Europa. Inoltre alcuni gruppi armati illegali attivi nei territori della Libia controllato il traffico illegale dei migranti.

Correlati:

Il Libano chiede aiuti economici all'Europa per il ritorno dei profughi in Siria
Papa Francesco sui migranti: il timore è legittimo ma i dubbi rendono razzisti
Nel 2018 oltre 2500 migranti hanno cercato di entrare nell'UE attraverso la Russia
Tags:
migrazione clandestina, crisi in Libia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook