Widgets Magazine
15:15 24 Agosto 2019

Politico bulgaro: gli F-16 americani? Costosissimi aspirapolveri

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
4160

Gli USA non si dimostrano solidari nei confronti della Bulgaria proponendo loro di comprare “costosissimi aspirapolveri” come caccia, ha detto in un’intervista a Kanal 3 Rumen Petkov, presidente del partito Alternativa per la Rinascita Bulgara.

“Per come la vedo io, non si può parlare di “compagni”, quando cercano di venderti un costosissimo aspirapolvere sotto forma di F-16”, ha dichiarato Petkov, aggiungendo che l’acquisto dei caccia americani per la Russia “non farà la differenza”.

Ad aprile il politico aveva detto che la Bulgaria “con questi caccia non spaventa nessuno” e semplicemente “fornisce all’economia americana 2 miliardi di dollari”.

A dicembre dell’anno scorso, quando la commissione interministeriale che aveva considerato le proposte di USA, Svezia e Italia ha preso la decisione a favore dei caccia americani, Petkov ha definito la scelta tradimento nazionale, elencando diverse ragioni per le quali la Bulgaria avrebbe dovuto preferire un altro produttore.

“Solo gli F-16 hanno un motore soltanto. Non c’è pilota che preferirebbe un motore anziché due alle sue spalle”, ha detto Petkov.

Il politico ha aggiunto che per l’importazione dei pezzi degli F-16 la Bulgaria dovrà pagare i dazi doganali, mentre scegliendo l’Italia questo non sarebbe stato necessario.

“La Eurofighter dispone di fabbriche in tutta Europa. Sarebbe stato logico produrlo direttamente in Bulgaria”, ha detto il politico.

Ma Petkov sostiene anche gli svedesi Gripen, ampiamente presenti in Europa.

Le trattative per l’acquisto degli F-16 sono cominciate a maggio e dovrebbero concludersi entro fine giugno. Il ministro della Difesa bulgaro Krasimir Karakachanov ha dichiarato che la proposta economica degli USA supera notevolmente le possibilità finanziarie della Bulgaria e non esclude che in caso di insuccesso il paese potrebbe tornare a considerare le altre proposte.

L’ex ministro della Difesa Nikolay Nenchev sostiene l’acquisto dei caccia americani, ma ha messo in dubbio le reali intenzioni del paese di acquistarli: secondo lui si sta svolgendo una lugubre messa in scena, mentre in realtà la Bulgaria è intenzionata a comprare i Gripen.

Correlati:

In rete il video dell'espulsione del pilota da un caccia F-16 in avaria in California
National Interest: il caccia russo MiG-35 può fare concorrenza all’americano F-35
In rete il video di un caccia americano F-16 mascherato come Su-57 russo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik