Widgets Magazine
11:19 22 Agosto 2019
Plutone

Ammoniaca su Plutone indica possibile esistenza di oceano liquido sotto superficie

© NASA . NASA/JHUAPL/SwRI
Mondo
URL abbreviato
102

I ricercatori, analizzando i dati raccolti dalla stazione New Horizons, sono riusciti a confermare la presenza di ammoniaca su Plutone. La scoperta indica che processi tettonici sul pianeta nano ai margini del sistema solare possono ancora verificarsi, così come la presenza di un oceano non completamente ghiacciato sotto la sua superficie.

L'equipe di astronomi ha esaminato i dati raccolti dallo strumento LEISA (Linear Etalon Imaging Spectral Array) e dalla sonda New Horizons durante il volo ravvicinato del dispositivo vicino a Plutone nel luglio 2015 ed ha rilevato la presenza di ammoniaca nei ghiacci della parte settentrionale della regione del pianeta Cthulhu Macula.

Secondo ScienceAlert, questa scoperta potrebbe indicare, in primo luogo, che un oceano salato, organicamente attivo e ricco, si celerebbe sotto la superficie di Plutone, dove potrebbero esserci condizioni per la vita. Inoltre la scoperta suggerisce l'eventuale presenza di vulcani di ghiaccio, che emettono acqua e ammoniaca dalle profondità alla superficie del pianeta nano.

Come noto, l'ammoniaca non viene immagazzinata per molto tempo (secondo le tempistiche astronomiche) nel sistema solare: la radiazione UV e la radiazione cosmica la decompongono in tempi relativamente rapidi (milioni di anni). Plutone ha diversi miliardi di anni, pertanto l'ammoniaca rilevata sulla sua superficie è sicuramente più recente, andando così ad indicare un attività criovulcanica, che suggerisce a sua volta che Plutone abbia ancora un'attività tettonica. Questo confermerebbe anche l'ipotesi che possa esistere un oceano liquido sotto la superficie del pianeta nano.

Inoltre si possono fare altre conclusioni dalla presenza di ammoniaca su Plutone. Si ritiene che il colore rosso di questo pianeta nano sia dato dalle toline, composti organici derivanti dall'esposizione a radiazioni ultraviolette o cosmiche dei composti contenenti carbonio, come metano o anidride carbonica.

Il colore rosso di Plutone, insieme alla presenza di acqua e ammoniaca, può indicare la presenza di composti organici nell'acqua.

Tags:
Scienza e Tecnica, Vita, Spazio, Astronomia, Plutone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik