Widgets Magazine
07:46 15 Settembre 2019

Media rivelano perché Assange potrebbe non essere incriminato

© REUTERS / Henry Nicholls
Mondo
URL abbreviato
250
Seguici su

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha deciso di non incriminare il fondatore di WikiLeaks per il suo ruolo nella pubblicazione di alcuni materiali top secret della CIA, ha riferito Politico, citando fonti ufficiali e fonti ufficiali degli Stati Uniti.

Secondo il quotidiano, i pubblici ministeri non saranno in grado di fare nuove accuse contro Assange per diversi motivi, tra cui la mancanza di tempo del governo per formularle, infatti, secondo la legge sull'estradizione, le accuse devono essere formulate entro 60 giorni dalla prima frase, e a causa dell'alta segretezza sui materiali della CIA pubblicati.

Si noti che la discussione di tali accuse in tribunale rischiano di portare alla diffusione di un numero ancora maggiore di rapporti CIA classificati. Inoltre, la stessa CIA non ha mai ufficialmente confermato l'autenticità dei documenti pubblicati.

"Non vi è alcun dubbio che ci siano fughe sulla base delle quali l'informatore non può essere incolpato, perché le informazioni sono così confidenziali che per le prove in tribunale bisognerebbe riconoscere la loro autenticità", ha detto al quotidiano la Procura generale degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale Mary McCord.

Le autorità statunitensi hanno riferito alla fine di maggio di aver formulato nuove accuse contro Assange per 17 episodi di violazione della legge sullo spionaggio e per la divulgazione di informazioni segrete. In precedenza, è stato accusato di collusione per violazione informatica. Nel caso di estradizione negli Stati Uniti, Assange rischia una lunga pena di reclusione.

Assange, accusato di molestie sessuali e stupri in Svezia nel 2010, si è nascosto dal giugno 2012 nell'ambasciata ecuadoriana, temendo l'estradizione nel paese scandinavo. La mattina dell'11 aprile 2019, è stato arrestato per ordine dalla Svezia e dagli Stati Uniti. Un tribunale di Londra ha giudicato Assange colpevole di aver violato le condizioni della libertà su cauzione ed è stato condannato a 11 mesi di prigione. Le udienze per l’estradizione sono iniziate il 2 maggio.

Ora la corte si aspetta un pacchetto completo di documenti dagli Stati Uniti che gli consentirà di decidere se consentire l’estradizione dell'imputato negli Stati Uniti.

Correlati:

Direttrice di Sputnik e RT elogia Assange
Assange trasferito all’ospedale carcerario
WikiLeaks sulle nuove accuse contro Assange: è la fine della libertà di stampa
Tags:
tribunale, Tribunale, Carcere, causa legale, Causa, Wikileaks, Julian Assange
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik