08:59 04 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
214
Seguici su

Il riscaldamento globale provoca lo scioglimento dei ghiacciai, riducendo così la superficie di caccia degli orsi polari, che sempre più spesso si avvicinano ai centri abitati, spiega la radio nazionale tedesca Deutschlandfunk.

Gli effetti tangibili del riscaldamento globale stanno già colpendo le città dell’estremo nord russo, la cui sicurezza è messa in dubbio dalla presenza di orsi affamati.

Infatti a causa dello scioglimento dei ghiacciai questi animali sempre più spesso si avvicinano ai centri abitati in cerca di cibo. Per esempio, nella cittadina di Amderma, sul Mare di Kara, quest’anno sono stati notati ben otto orsi polari, mentre l’anno scorso gli esemplari avvistati erano stati cinque in un anno.

Gli abitanti di queste zone hanno creato delle apposite pattuglie per la sorveglianza in quanto gli orsi rappresentano un grande pericolo, per esempio per i bambini che vanno a scuola. A febbraio la cittadina militare di Beluš'ja Guba, poco lontana da Amderma, ha dovuto dichiarare lo stato di emergenza per via della presenza di 50 orsi contemporaneamente.

Di solito gli orsi polari cacciano su lastre di ghiaccio della profondità di almeno 3 metri, ma ora il ghiaccio in molti punti si è assottigliato e non regge più il peso degli animali. Gli orsi devono quindi cercare alternative.

TI POTREBBE INTERESSARE: L'inquinamento rende "fragile" il pene degli orsi polari

Al di là del circolo polare in Russia non abitano molte persone, ma in alcune zone, come Beluš'ja Guba, la popolazione è in crescita per via dell’apertura di nuove basi militari.

Correlati:

In Estonia soppresso orso polare regalato dalla Russia
L'inquinamento rende "fragile" il pene degli orsi polari
Norvegia, orso polare affamato saccheggia il magazzino di un hotel (VIDEO)
Tags:
Riscaldamento globale, inquinamento, orso polare
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook