Widgets Magazine
14:11 25 Agosto 2019
Moscow city

Esperto: entro il 2050 la maggior parte della gente vivrà in città

© Sputnik . Maksim Blinov
Mondo
URL abbreviato
113

Circa il 70% della popolazione mondiale entro il 2050 vivrà nelle città. Lo ha dichiarato il vicepresidente per la ricerca e lo sviluppo della Califfh University of Science and Technology (UAE) Stephen Griffiths, durante una conferenza presso la National Research University – Higher School of Economics di Mosca.

"Entro il 2050 circa il 70% della popolazione vivrà nelle città. Le attività minerarie a sostegno dei mezzi di sussistenza urbani sono aumentate di dodici volte tra il 1900 e il 2015, e si prevede che raddoppieranno entro il 2050", ha detto Griffiths.

Circa due terzi dell'energia derivante dalla produzione globale viene consumata nelle città e qui viene prodotto oltre il 70% di tutte le emissioni di carbonio nell'atmosfera. Nel 2012 le città hanno prodotto 1,3 miliardi di tonnellate di rifiuti solidi ed entro il 2025 salirà a 2,2 miliardi di tonnellate.

"Il problema del processo di urbanizzazione è che le megacittà stanno creando nuove sfide che richiedono soluzioni fulminee: l'inquinamento atmosferico, la mancanza di risorse, il traffico. Questi ed altri problemi hanno stimolato la ricerca di nuove soluzioni", ha affermato l’esperto.

Griffiths ha spiegato che lo sviluppo tecnologico è "un processo inevitabile, ma dispendioso in termini di tempo che interessa tutti i livelli dell'infrastruttura".

Egli ha citato il rapporto del McKinsey Institute sulle cosiddette Smart Cities: le soluzioni digitali per il futuro applicate alle città forniranno una serie di risultati positivi, come la diminuzione della mortalità dell'8-10%, l’incremento della reattività alle situazioni di emergenza, la riduzione delle emissioni di gas serra del 10-15%.

Chi la segue vede di più: la pagina Instagram di Sputnik Italia

Passando a esempi specifici, Griffiths ha parlato dello sviluppo di città "intelligenti" negli Emirati Arabi Uniti, nonché della ricerca e del lavoro scientifico della Califfh University of Science and Technology, che interagisce con le strutture commerciali per il lancio di tecnologie innovative.

L'esperto ha inoltre presentato il centro di intelligenza artificiale degli Emirati Arabi Uniti per il monitoraggio e la previsione del clima, un sistema di gestione unificato per i centri energetici basati su energie rinnovabili, un sistema antincendio per i grattacieli e ha anche parlato dell'infrastruttura per il funzionamento autonomo dei veicoli e la ricarica wireless dei veicoli elettrici.

Correlati:

Creato dispositivo per la previsione quantistica del futuro
Il padrino dell’IA: “Il futuro dei sistemi non supervisionati”
Fusione con una macchina: il futuro dell’intelligenza umana nell’era dell’IA
Tags:
esperto, Tecnologia, Futuro, città
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik