Widgets Magazine
01:27 24 Ottobre 2019

Fumare fa male, fumare senza filtro fa ancora peggio

© AFP 2019 / Paul J. Richards
Mondo
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Le sigarette senza filtro uccidono molto più spesso di quelle con il filtro. Lo dice uno  studio della Medical University of South Carolina, a Charleston.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 14 mila persone da 55 a 74 anni considerando il numero di pacchetti di sigarette fumati all’anno per calcolare il valore “pack years”. Il valore 30 pack years significa che il paziente ha fumato un pacchetto al giorno nel giro di 30 anni, oppure due pacchetti al giorno per 15 anni. La media tra i soggetti esaminati è stata pari a 56 pack years e nessuno dei partecipanti aveva meno di 30 pack years.

Secondo i ricercatori per coloro che fumano sigarette senza filtro il rischio di cancro ai polmoni è superiore del 40% e la probabilità di morte è del 30% più alta.

Gli altri tipi di sigarette (light, extra light, al mentolo) sono pericolose quanto le sigarette con il filtro, eppure lo studio dimostra che chi fuma sigarette light e extra light smette di fumare più raramente.

Gli studiosi non hanno ancora chiarito perché le sigarette senza filtro sono le più pericolose, ma sospettano che il fenomeno possa essere legato all’alto contenuto di resine tossiche. Nonostante i produttori di sigarette si impegnino a ridurre al massimo le sostanze dannose contenute nelle sigarette, il cancro ai polmoni nel 90% dei casi è dovuto proprio al fumo.

Correlati:

Sicilia, sindaco Lampedusa vieta il fumo in spiaggia
Norvegia, il ministro della sanità: ognuno è libero di bere, fumare e mangiare carne
È impossibile curare del tutto il cancro, ma si può ostacolare la metastasi
Tags:
Salute, cancro, sigarette, Fumo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik