05:35 17 Giugno 2019

Scontro USA-Cina, sul web boom di annunci per liberarsi dei telefonini Huawei

© Sputnik . Javier Luengo
Mondo
URL abbreviato
5217

Il numero di annunci per la rivendita di smartphone Huawei sulla piattaforma russa di annunci rivendita Youla al 20 maggio è aumentato dell'11% sullo sfondo delle vicende capitate al colosso cinese, ha riferito lo stesso portale.

"Il numero di annunci creati su Youla al 20 maggio è aumentato dell'11%, le vendite di smartphone Huawei sono rimaste allo stesso livello", - si legge in una nota.

Allo stesso tempo dall'annuncio della notizia sull'eventuale sospensione della collaborazione di Google con Huawei, la ricerca dei prodotti dell'azienda cinese su Youla è diminuita del 7%, ha osservato la società russa. Anche il modello più popolare Honor (che rappresenta il 60% delle ricerche) ha registrato un calo delle ricerche del 6,5%. Degli ultimi modelli di Huawei primeggiano nelle ricerche Huawei P30, Huawei P20 e Huawei Mate.

A metà maggio il Dipartimento del Commercio americano ha inserito nella blacklist la Huawei, impedendo alla società cinese di acquistare componenti e tecnologie dei produttori americani. La Huawei è anche nell'elenco delle società con cui è vietato fare affari alle aziende americane senza un'autorizzazione ad hoc.

Lunedì la Reuters ha riferito che Google ha già sospeso la collaborazione con Huawei in aree che richiedono il trasferimento di apparecchiature, software e servizi tecnici ad eccezione di quelli disponibili con una licenza aperta.

Lunedì il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato il via libera ad autorizzazioni speciali che consentiranno alla Huawei di mantenere le reti di comunicazione esistenti e garantiranno gli aggiornamenti software ai clienti esistenti. Le autorizzazioni temporanee saranno valide fino al 19 agosto.

Correlati:

Pechino minaccia misure di ritorsione contro USA dopo inserimento di Huawei in blacklist
Tags:
Società, Smartphone, telefono, Cina, USA, Huawei
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik