04:35 17 Giugno 2019
Smartphone

Esperti indicano quali sono le cattive abitudini che danneggiano gli smartphone

CC0
Mondo
URL abbreviato
2100

Molto spesso sono le azioni - inconsapevoli o meno - degli stessi utilizzatori a causare danni agli smartphone. Gli esperti hanno compilato un elenco delle pratiche più comuni che causano danni, a volte irreversibili, al dispositivo.

In primo luogo ci sono i danni fisici dovuti alla noncuranza dei proprietari del dispositivo. Molto spesso, gli smartphone cadono o finiscono in acqua, con gravi conseguenze. Rischioso è anche lavare i dispositivi a impermeabili sotto l'acqua corrente: la pressione potrebbe fare entrare l’acqua all'interno del dispositivo.

Un'altra abitudine dannosa è quella di ricaricare la batteria dello smartphone durante la notte: cercare di inserire il connettore del caricabatterie al buio e alla cieca potrebbe portare alla sua deformazione. Inoltre, gli esperti consigliano di usare solo i cavi originali per la ricarica della batteria per evitare che si danneggi. Si consiglia inoltre di evitare di coprire il cellulare con indumenti o metterlo sotto il cuscino mentre è in ricarica: il surriscaldamento potrebbe dare luogo ad un incendio.

"Le batterie agli ioni di litio non amano il freddo e il caldo: caricare uno smartphone in estate al sole o in inverno in una macchina con il motore spento con temperature basse ne riduce notevolmente la durata", affermano gli esperti.

Un altro errore da evitare è quello di giocare con lo smartphone mentre è in ricarica, perché aumenta il surriscaldamento.

È anche importante tenere traccia delle applicazioni installate. Il loro funzionamento in background riduce significativamente la durata della batteria.

Correlati:

Per Business Insider il OnePlus 6T è il miglior smartphone in circolazione
Nel secolo degli smartphone si fa meno sesso
Niente più aggiornamenti Android per gli smartphone Huawei
Tags:
Esperti, Smartphone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik