12:12 26 Giugno 2019
Vyshinsky

L’Ordine dei giornalisti russo esorta il neopresidente ucraino a far scarcerare Kirill Vyshinsky

Mondo
URL abbreviato
2101

L’Ordine dei giornalisti russo ha invitato il neopresidente ucraino Vladimir Zelensky a fare chiarezza sulla legittimità delle accuse a carico del direttore di RIA Novosti Ucraina, Kirill Vyshinsky, e rimetterlo in libertà. Lo ha dichiarato oggi a Sputnik il direttore di RIA Novosti Vladimir Solovyev.

"Kirill Vyshinsky si trova in carcere in Ucraina da oltre un anno solo per la sua attività giornalistica… Per il nuovo presidente dell'Ucraina è giunto il momento di porre fine a questa questione. Siamo fiduciosi che il controllo della legittimità del caso Vyshinsky possa portare alla sua scarcerazione. Per questo motivo esortiamo Vladimir Zelensky a prendere tutte le misure legali per la scarcerazione del giornalista Kirill Vyshinsky, vittima di un processo politico", ha detto Solovyev.


Chi è Kirill Vyshinsky?

Il giornalista Kirill Vyshinsky è stato arrestato a Kiev il 15 maggio con l'accusa di sostenere le repubbliche secessioniste del Donbass e di alto-tradimento. Date le accuse, il giornalista rischia fino a 15 anni di carcere. Il giornalista ha suggerito che il suo arresto faceva parte della campagna delle autorità ucraine per ottenere il sostegno degli elettori in vista delle elezioni presidenziali e parlamentari del 2019. Il termine della custodia cautelare è stato prorogato fino al 22 luglio.

L'arresto di Vyshinsky ha suscitato diffuse critiche da parte dei gruppi per i diritti dei giornalisti, che hanno affermato che tali azioni sono inaccettabili in una società democratica.

​Il presidente russo Vladimir Putin ha detto che l'arresto di Vyshinsky è stato motivato politicamente, aggiungendo che l'incidente ha dimostrato una politica senza precedenti e inaccettabile da parte delle autorità ucraine che prendono di mira i giornalisti che svolgono il proprio lavoro. Il ministero degli Esteri russo ha protestato a Kiev, chiedendo alle autorità di fermare la repressione dei media.

Harlem Desir, rappresentante della libertà dei media presso l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), ha anche espresso la sua preoccupazione per le azioni dell'Ucraina nei confronti di Vyshinsky e ha chiesto la liberazione del giornalista, sottolineando che tutti i membri dell'OSCE si sono impegnati a creare le condizioni necessarie per consentire ai giornalisti di lavorare liberamente.

Lo scorso aprile altre 250 giornalisti russi e di altri paesi hanno firmato un appello rivolto al presidente ucraino Vladimir Zelensky, esortandolo a far scarcerare Vyshinsky. Un appello simile è stato inviato alle autorità ucraine da un gruppo di politici, giornalisti, personalità pubbliche e attivisti per i diritti umani dell'America Latina.

Correlati:

I giornalisti russi a Zelensky: liberate Vyshinsky
Presso Ambasciata ucraina a Mosca si terrà manifestazione solidarietà per Kirill Vyshinsky
Dal carcere giornalista Vyshinsky ringrazia rappresentanti media per sostegno
Tags:
Kirill Vyshinsky, Ucraina, Vladimir Zelensky, giornalisti, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik