Widgets Magazine
15:03 23 Ottobre 2019
Il premier della Grecia Alexis Tsipras

Grecia, Tsipras chiede il riconoscimento del genocidio dei greci del Ponto

© REUTERS / Alkis Konstantinidis
Mondo
URL abbreviato
2111
Seguici su

La Grecia esige giustizia e il riconoscimento del genocidio dei greci del Ponto da parte della Turchia. Lo ha dichiarato oggi il primo ministro greco Alexis Tsipras ad una conferenza dedicata al centenario del genocidio.

"Ciò che accadde tra il 1914 e il 1923 è ampiamente noto a tutti i greci; è una profonda ferita sul corpo dell'ellenismo. Centinaia di migliaia di cristiani greci del Ponte furono espulsi e molti di loro furono barbaramente giustiziati. A confermarlo ci sono prove e documenti storici", ha detto Tsipras.

Il premier greco ha sottolineato che questo evento è una sconvolgente tragedia umana.

"Oggi la Grecia non chiede vendetta per i Greci del Ponto… ma pretende giustizia. Esige il riconoscimento degli eventi storici. Oserei dire che anche i nostri vicini lo riconoscono, perché la conoscenza della storia è la migliore scuola per fare in modo che queste grandi ferite del passato non si aprano di nuovo in futuro", ha osservato Tsipras.

Egli ha annunciato di aver deciso la costruzione di un parco dedicato al genocidio a Salonicco, un museo sullo stesso tema ad Atene ed un dipartimento di studi sui greci del Ponto presso la facoltà di storia e archeologia dell'università di Salonicco.

In Grecia, il 19 maggio è il giorno dedicato alla memoria del genocidio dei greci del Ponto.

Correlati:

Senatore: gli USA sono pronti a spostare le armi nucleari dalla Turchia alla Grecia
Perché l’avvicinamento con gli USA priva la Grecia della sua “arma” principale
Il premier bulgaro: il 20 maggio comincia costruzione dell'Interconnector Grecia-Bulgaria. (VIDEO)
Tags:
Genocidio, Alexis Tsipras, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik