04:48 25 Maggio 2019
Il presidente francese Emmanuel Macron

Macron promette misure di sicurezza senza precedenti per il vertice del G7 di agosto

© AP Photo / Charles Platiau
Mondo
URL abbreviato
302

Le autorità francesi prenderanno misure di sicurezza senza precedenti sullo sfondo delle voci di scontri e violenze nelle manifestazioni di protesta al vertice del G7, che si svolgerà a Biarritz dal 24 al 26 agosto. Lo ha annunciato oggi il presidente francese Emmanuel Macron, giunto in questa città per colloqui con le autorità locali in merito al prossimo evento.

"Avete ragione, quando dite che molti gruppi sostenitori della violenza, francesi e provenienti da altri Paesi europei, hanno accettato di incontrarsi. Sfortunatamente avviene ogni volta che si svolgono vertici del G7 e del G20", ha detto il capo di Stato francese rispondendo alle domande dei giornalisti.

A questo proposito l'inquilino dell'Eliseo ha annunciato un sistema di sicurezza multilivello, che implica il blocco delle strade nell'area in cui si tiene il summit, oltre all'accesso esclusivo solo con carte d'identita per i residenti locali in determinati quartieri. Allo stesso tempo, secondo lui, ci saranno zone in cui verranno applicate misure di sicurezza avanzate, tuttavia le restrizioni saranno temporanee.

Il presidente non ha specificato il numero di agenti di sicurezza e poliziotti che saranno mobilitati per garantire l'ordine del summit, ma ha assicurato che sarebbero state prese misure "senza precedenti ed estremamente potenti".

"Ci saranno forze dell'ordine ad Anglet e Bayonne, così come nei comuni più vulnerabili, in modo che, sulla base dei dati dei servizi segreti, si possano fermare il prima possibile quelli che si preparano a fare il peggio, specialmente se sono equipaggiati ed hanno stabilito il luogo di incontro, per impedire di raggiungere la loro destinazione", ha aggiunto Macron.

Il vertice si svolgerà nella città francese di Biarritz dal 24 al 26 agosto.

Tags:
G20, Manifestazione, Sicurezza, Emmanuel Macron, G7, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik