15:16 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 23
Seguici su

La legge contro l’aborto approvata di recente nell’Alabama ha fatto scoppiare le polemiche inferocite nella società femminile. Molte donne del mondo dello spettacolo hanno lanciato la campagna sui social contro il divieto così severo.

La firma della legge contro l’aborto da parte della governatrice dell’Alabama ha rilanciato una forte resistenza e manifestazioni tra le donne americane. Molte attrice e cantanti, da Lady Gaga a Reese Whiterspoon, hanno pubblicato sui social le loro storie e preoccupazioni verso il bando quasi totale con l'hashtag "Tu mi conosci".

Busy Philipps, l’attrice di serie tv, è stata la prima a giudicare pubblicamente il problema: "In molti pensano di non conoscere nessuna donna che abbia avuto questa esperienza, ma tu mi conosci. E allora facciamolo: se sei quell'una su quattro, raccontalo e facciamola finita con la vergogna". Da giovane aveva ricorso a un'interruzione volontaria di gravidanza. Il suo post su Instagram ha già ottenuto oltre 135mila like e ha scatenato la campagna conto la lesione dei diritti delle donne. L'hashtag #YouKnowMe è diventato immediatamente virale, decine di migliaia di donne di ogni età condividono le loro esperienze di gravidanze in età infantile e di scelte dolorose e rischiose.

Il 16 maggio nell’Alabama è stato approvato la legge contro l’aborto. Questa norma vieta quasi in ogni caso incluso lo stupro o l’incesto l'interruzione di gravidanza, la sua violazione verrà perseguita integralmente dalla legge republicana.

Correlati:

In Alabama i medici rischiano 99 anni di carcere per aborto illegittimo
Inasprisce la politica statunitense sull’aborto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook