05:43 25 Maggio 2019
L'ambasciatore russo negli USA Anatoly Antonov

Russia pronta a rispondere alle nuove sanzioni USA

© AP Photo / Wong Maye-E
Mondo
URL abbreviato
3162

Mosca prenderà le misure necessarie a contrastare le nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti secondo la legge Magnitskij, comunica l’Ambasciata russa a Washington.

Gli Stati Uniti hanno stillato la lista dei cittadini russi esposti alle limitazioni, che comprendeva cinque nomi.

Secondo l’Ambasciata si tratta di “un tentativo di imporre misure restrittive monolaterali che contraddicono il diritto internazionale”, comportamento non accettabile in un mondo civilizzato.

“Queste azioni provocheranno delle misure di risposta. Quando rispondiamo così sottolineiamo sempre che non è una nostra scelta. Noi vogliamo collaborare con gli USA in una prospettiva a lungo termine. Siamo pronti a questa collaborazione e riteniamo che sia la cosa giusta da fare” commenta l’Ambasciata.

I diplomatici aggiungono che le nuove sanzioni ostacolano l’atmosfera positiva tra i sue paesi che segue l’incontro tra il segretario di stato americano Mike Pompeo, il presidente russo Vladimir Putin e il ministro degli esteri russo Sergej Lavrov a Sochi.

Secondo i commenti dell’Ambasciata le limitazioni, che riguardano anche la Squadra speciale di reazione rapida Terek, ostacolano la lotta al terrorismo e dimostrano la paura di Washington che queste risorse possano essere utilizzate nella zona artica.

GUARDARE PER CREDERE: il canale YOUTUBE di Sputnik Italia

Correlati:

Trovato metodo per vendere armi russe aggirando le sanzioni USA
Lavrov ha discusso con Pompeo la questione dell'INF e dell'estensione del Trattato START
Gasdotto Nord Stream-2, non serve “piano B” per il rischio di sanzioni USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik