Widgets Magazine
16:02 16 Luglio 2019

I ricercatori: una vita stressata accelera l'invecchiamento

© Fotolia / Sondem
Mondo
URL abbreviato
251

Una ricerca scientifica rivela che lavorare sotto stress per lunghi periodi di tempo può causare una riduzione della lunghezza dei telomeri e, di conseguenza, un’accelerazione dell’invecchiamento cellulare.

I ricercatori della Michigan University hanno misurato la lunghezza dei telomeri (le parti terminali dei cromosomi) degli studenti di medicina durante gli studi e durante il primo anno di specializzazione dopo la laurea.

“Abbiamo rilevato che per via del lavoro intenso e di grande responsabilità l’invecchiamento del DNA dei giovani medici si è velocizzato di circa 6 volte”.

“La ricerca ha dimostrato che i telomeri sono indice di invecchiamento e del rischio di malattie. Cioè è probabile che la lunghezza dei telomeri rappresenti un biomarcatore che riflette le conseguenze dello stress e ci aiuta a capire l’influenza della nostra attività sul nostro organismo”, spiega il direttore del Intern Health Study, il Dott. Srijan Sen.

In futuro è importante studiare i cambiamenti dei telomeri in soggetti sottoposti a lunghi periodi di stress. “Per esempio in chi è sottoposto a preparazione militare, lavora nelle startup, nelle donne incinta e nei primi mesi di educazione dei figli”, precisa il Dott. Sen.

Correlati:

Gli psicologi: per sentirsi più svegli basta pensare a un bel caffè
Sharon Stone, Bruce Willis, Madonna: come invecchiano le star
Raccomandazioni per frenare l'invecchiamento cerebrale e la perdita di memoria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik