05:02 25 Maggio 2019
AK-47 Assault Rifle

Trovato metodo per vendere armi russe aggirando le sanzioni USA

CC BY 2.0 / brian.ch / AK-47 Assault Rifle
Mondo
URL abbreviato
0 161

Il governo russo ha semplificato la procedura per la rivendita delle armi russe, questo permetterà di esportarle aggirando le sanzioni statunitensi riporta il giornale Vedomosti.

In precedenza, per acquistare armi russe da un paese che le aveva precedentemente importate dalla Russia, un paese terzo era tenuto a fornire il servizio federale per la cooperazione tecnico-militare (VTS) con lo stesso documento fornito dal primo importatore: il certificato dell'utente finale, cioè l'obbligo di non rivendere ulteriormente l'arma.

Questo certificato era una conferma ufficiale che il paese acquisisce armi dalla Federazione Russa. Ora non è richiesto, e formalmente l'arma verrà acquistata dal fornitore diretto, e non sarà inoltre garantito alcun piano di rivendita.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pentagono: sviluppo nuove armi nucleari necessarie per il contenimento della Russia

Secondo la pubblicazione, citando una fonte del ministero della Difesa russo, gli Stati Uniti usano simili programmi di riesportazione per fornire armi ai gruppi ribelli in Siria: Croazia, Bulgaria e Arabia Saudita vi partecipano.

Correlati:

Trump annuncia che gli Usa si ritirano dal trattato Onu sul commercio delle armi
USA vietano all’Europa di costruire armi proprie
La Russia non vuole una nuova corsa alle armi con gli USA – ambasciatore a Washington
Tags:
Sanzioni USA, Russia, Armamenti, armamenti, Armamenti, Armi, Armi, Armi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik