Widgets Magazine
09:17 12 Novembre 2019
Bandiera del Venezuela

Staccata la luce all'Ambasciata del Venezuela a Washington

© Sputnik . Eva Maria Uzcategui
Mondo
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (430)
14339
Seguici su

La rappresentante del movimento pacifista femminista CodePink ha riferito che la missione diplomatica venezuelana non aveva alcun debito con il fornitore di energia elettrica.

La corrente elettrica all'Ambasciata venezuelana a Washington è stata sospesa su richiesta delle forze dell'opposizione venezuelana e dell'amministrazione statunitense. Lo ha riferito ad uno dei corrispondenti dei media russi una delle fondatrici del movimento pacifista americano CodePink Medea Benjamin.

Lei, insieme ad un gruppo di altri attivisti, dalla metà di aprile si trova all'interno dell'Ambasciata venezuelana negli Stati Uniti, impedendo ai rappresentanti dell'opposizione guidati da Carlos Vecchio di occupare l'edificio. Quest'ultimo era stato precedentemente nominato dal leader dell'opposizione del Venezuela Juan Guaidò incaricato d'affari negli Stati Uniti a nome del Venezuela.

L'erogazione elettrica all'Ambasciata venezuelana da parte della compagnia locale Pepco è stata interrotta giovedì pomeriggio.

"La Pepco afferma che, secondo i funzionari del Dipartimento di Stato, il proprietario della missione diplomatica è Carlos Vecchio. Ha ordinato ai rappresentanti della società di staccare la luce. Dichiariamo alla Pepco che il proprietario dell'edificio è il governo del legittimo presidente del Venezuela Nicolas Maduro", ha detto la Benjamin.

Allo stesso tempo la pacifista ha chiarito che non ci sono debiti sulle forniture di energia elettrica da parte della missione diplomatica.

"La bolletta è stata pagata per intero", ha dichiarato la fondatrice di CodePink.

L'attivista ha inoltre confermato che lei e i suoi sostenitori continuano a restare all'interno dell'Ambasciata venezuelana.

"Gli attivisti sono ancora all'Ambasciata", ha dichiarato la Benjamin.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (430)
Tags:
Nicolas Maduro, Juan Guaidó, Ambasciata, Venezuela, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik