00:40 11 Dicembre 2019
Grano

Le Parisien: l'Europa ha già esaurito il limite delle risorse naturali annuali

© Sputnik . Valery Morev
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

Quest'anno, il cosiddetto "Giorno del debito ecologico" per l'Europa è capitato il 10 maggio, scrive Le Parisien con riferimento al World Wildlife Fund. Ogni anno, gli esperti determinano quando la popolazione della Terra consuma tutte le risorse naturali rinnovabili per l'anno in corso. Lo scopo di tale azione è di attirare l'attenzione dei politici e della gente comune sui problemi ambientali del nostro tempo.

I paesi dell'UE consumano più risorse di quelle che la natura può fornire loro, secondo Le Parisien. Secondo il World Wide Fund for Nature (WWF), venerdì 10 maggio, l'Europa supererà il limite definito dalla Terra per quest'anno. Se tutte le persone del pianeta vivessero proprio come gli europei, ci vorrebbero tre terre per fornire loro tutto ciò di cui hanno bisogno, riporta il giornale.

Come dice il quotidiano francese, "Il giorno del debito ecologico" arriva prima perché lo stile di vita dei paesi occidentali non è finalizzato ad uno sviluppo a lungo termine. Ad esempio, nel 1961 per l'Europa, questo giorno è giunto molto più tardi, il 13 ottobre. La data varia a seconda del paese: ad esempio, quest'anno il Lussemburgo ha raggiunto il suo limite entro la metà di febbraio e in Romania arriverà solo a metà giugno.

"Ogni anno continuiamo ad aumentare il deficit delle risorse naturali, prendendole in prestito da altri paesi e dalle generazioni future", denuncia il World Wildlife Fund. Le Parisien nota che questo problema è rilevante anche a livello globale: l'anno scorso il Giorno del debito dell'intero pianeta è risultato il 1° agosto, mentre nel 1997 è arrivato solo alla fine di settembre.

La pubblicazione cita i risultati di un rapporto del WWF e di un'altra organizzazione non governativa, la Global Footprint Network. Secondo il loro studio, nonostante l'UE rappresenti solo il 7% della popolazione totale della Terra, usa il 20% delle risorse ecologiche del pianeta a causa delle emissioni di pesca, agricoltura, silvicoltura, edilizia e anidride carbonica. Ci vorrebbero 2,8 pianeti per soddisfare di tutta l'umanità se avesse lo stesso consumo dell’Europa.

"Esortiamo i politici a prendere le misure necessarie: le soluzioni esistono già, ma devono essere attuate proprio ora!" ha dichiarato Isabelle Oticier, presidente della sezione francese del WWF, cita Le Parisien. Tra le misure proposte vi è l'approvazione di una politica agricola comune finalizzata alla conservazione delle risorse naturali, un piano contro la deforestazione e il controllo della pesca.

 

 

Correlati:

Impronta ecologica mondiale: in 7 mesi consumate le risorse di un anno
Media: le risorse stanno finendo e l’umanità è già in debito con il Pianeta
Tags:
Estrazione risorse, risorse, Ambiente
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik