23:42 22 Novembre 2019
Il Superjet 100 dell'Aeroflot in fiamme a Sheremetyevo

Mosca: pubblicata conversazione tra piloti e torre di controllo di aereo che ha preso fuoco

© AFP 2019 / Viktor Marchukaites
Mondo
URL abbreviato
La tragedia di Sheremetyevo (15)
0 41
Seguici su

Il canale REN TV ha pubblicato una trascrizione delle conversazioni tra i dispatcher dell’aeroporto e l'equipaggio dell'aeromobile Aeroflot che ha preso fuoco dopo un atterraggio d'emergenza all’aeroporto di Sheremetyevo la scorsa domenica.

Dopo che un fulmine ha colpito l'aereo, il pilota Denis Evdokimov stima il danno come serio, ma non critico. L'equipaggio trasmette il segnale d’emergenza Pan-Pan a terra. Il segnale indica che l’aereo è a rischio, ma che non è richiesta assistenza immediata.

"Chiediamo di ritornare. Perdiamo segnale radio e l'aereo brucia a causa di un fulmine", dice il comandante dell'aereo.

Il dispatcher della torre di controllo, passa dunque il messaggio ai suoi colleghi. Dopo questo, il pilota dichiara di non poter atterrare al primo tentativo. Il supervisore chiede allora se l'equipaggio ha bisogno di aiuto.

"No, va tutto bene. Situazione stabile", risponde il pilota. Aggiunge che ci sono problemi con le comunicazioni e il controllo automatico dell'aeromobile.

Dopo di ciò, l'equipaggio ha iniziato nuovamente la discesa. Il pilota non conferma immediatamente la sua preparazione per l'atterraggio. Nel frattempo il dispatcher si lamenta del fatto che non riesce a sentire chiaramente il pilota. Dopo alcuni aggiustamenti, l'equipaggio decide di atterrare senza visibilità diretta, ma usando gli strumenti.

Il dispatcher del servizio di Sheremetyevo che si occupava dei piloti passa l'aereo ai colleghi della torre di controllo dell'aeroporto. Il pilota richiede assistenza. La torre allora risponde all’equipaggio di continuare l’avvicinamento. Il commissario informa i piloti della velocità del vento e da il permesso dell'atterraggio.

"I mezzi di emergenza sono sulla pista", dice il dispatcher.

Dopo di ciò, le comunicazioni si interrompono.

In quel momento dalla torre dell'aeroporto c'è una registrazione in background delle discussioni tra i dispatcher. I piloti non li sentono.

"Errore di comunicazione, guasto al sistema di controllo automatico dell'aereo, avvicinamento in modalità normale, ho annunciato l'allarme", dicono nella torre.

Il supervisore chiede al pilota di specificare se riesce a rullare da solo. Dopo ciò, l’aereo prende fuoco.

Domenica, l'atterraggio di emergenza del Sukhoi Superjet 100 ha ucciso 40 passeggeri e un membro dell'equipaggio. L’aereo volava da Mosca a Murmansk. A bordo c'erano 78 persone. Durante il volo, i piloti hanno deciso di tornare con urgenza all'aeroporto di partenza. L'aereo è riuscito ad atterrare al secondo tentativo. A causa di un atterraggio si sono spezzati i carrelli di atterraggio e i motori hanno preso fuoco. Il fuoco ha inghiottito l'intera sezione di coda dell’aeromobile.

Tema:
La tragedia di Sheremetyevo (15)

Correlati:

L'ultimo volo dell'eroe della tragedia di Sheremetyevo
Sotto sequestro i rottami dell'aereo bruciato a Sheremetyevo
Sheremetyevo: l’equipaggio del SSJ-100 rivela i dettagli della catastrofe
Tags:
Disastro aereo, Disastro aereo, Incendio, incendi, Aereo, aereo, Incidente, Incidente
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik